Home Fumetti Comics Partita l’edizione 2012 di Lucca Comics & Games

Partita l’edizione 2012 di Lucca Comics & Games

14
0

Parafrasando un noto spot dell’allora Dynamic Italia “Si Comincia”. È partita oggi l’edizione 2012 di Lucca Comics & Games la più importante e conosciuta rassegna italiana dedicata al mondo  dei Fumetti e del Mondo Video Ludico.

Quella che si è aperta oggi è un’edizione ricca come non mai di incontri, di novità, grandi ospiti e molto altro ancora. È il futuro, il tema portante di questa Lucca Comics & Games che fino a domenica prossima trasformerà la città nella capitale mondiale del fumetto, del gioco, del film d’animazione e del Cosplay con circa 25mila metri quadrati di superficie e più di mille eventi in cartellone, tra incontri con gli autori, presentazioni, proiezioni, rievocazioni storiche, giochi di ruolo dal vivo, laboratori, corsi, coreografie e spettacoli musicali.

Già nei giorni scorsi abbiamo pubblicato diversi articoli che presentavano “alcune” e non tutte delle case editrici che sono presenti alla manifestazione con i rispettivi calendari eventi che si terranno in questa quattro giorni interamente dedicati alla settima arte.

Quest’oggi, prima di cominciare con la consueta e prevedibile pioggia di comunicati stampa, preferiamo fare un riepilogo dettagliato di quello che il panorama editoriale italiano ha da offrire, includendo anche quelle case o quegli eventi che, per mancanza di tempo ed informazioni, non siamo riusciti a segnalarvi nei giorni scorsi.

Cominciamo con la Bao Publishing che farà la felicità degli appassionati di Alan Moore, con “La lega degli straordinari gentlemen – Century” , nuovo volume della saga realizzata insieme al disegnatore Kevin O’Neill, ospite alla manifestazione . Con una copertina inedita, realizzata appositamente da O’Neill per l’edizione italiana, torna il gruppo di eroi letterari vittoriani che indagheranno sui piani di un potente occultista che vuole distruggere l’ordine naturale delle cose. Altrettanto imperdibile è “Una vita tra i margini” , di Yoshihiro Tatsumi, a cui è dedicata una delle mostre di Lucca Comics 2012. Nel ponderoso volume di oltre 800 pagine, l’autore racconta degli inizi, nel secondo dopoguerra, tratteggiando un affresco del Giappone della ricostruzione e sulla nascita di uno dei più importanti movimenti nella storia del fumetto nipponico, il gekiga, di cui Tatsumi è un pioniere.

La Coconino Press avrà l’edizione in italiano dell’opera prima del francese Baru, “Quéquette Blues” . Si tratta di un un romanzo (grafico) di formazione che racconta la notte brava di Capodanno di un gruppo di ragazzi, figli di immigrati italiani e nordafricani, in una cittadina industriale, con tutti gli elementi per cui l’autore è noto e amato: l’amicizia, il sesso, il melting pot di culture e le bravate giovanili. Si prospetta estremamente interessante, nonché originale, anche la nuova opera di Francesco Ciampi, meglio noto come Ausonia, “ABC” una storia minimalista che mischia la provincia italiana con elementi fantastici.

A Lucca ci sarà anche l’ultimo volume della ristampa integrale, presentata con cura fililogica, di uno dei classici del fumetto italiano, Valentina Mela Verde di Grazia Nidasio, spaccato sulla vita, la società e il fumetto dei primi anni ’70. Lo presenta la ComicOut, piccola etichetta che ha proseguito la pubblicazione iniziata da Coniglio Editore e che in questo ultimo tomo annuncia la presenza di quattro pagine nuove e inedite di mano, penna e colori di Grazia Nidasio in cui Valentina Mela Verde incontra Sergio Bonelli.

La Giuda Edizioni porta pubblicazioni collegate al festival fumettistico Komikazen ed agli autori che hanno partecipato nelle ultime edizioni. Una di queste è “#SYRIA” , volumetto che raccoglie le vignette satiriche con cui il brasiliano di origine libanese Carlos Latuff racconta la rivoluzione in Siria “con velenosa ironia”. Un’altra proposta in anteprima (in libreria uscirà solo a febbraio dell’anno prossimo) è “Cairo Blues”, resoconto visivo e narrativo  dell’egitto contemporaneo, realizzato con tratto realistico da Pino Creanza.

La Green Comm Services, alla sua prima “incursione” in ambito fumettistico, proporrà invece l’edizione italiana della maxiserie distopica ” 2020 Visions” , scritta da Jamie Delano, noto come sceneggiatore della serie Hellblazer, e pubblicata originariamente dalla Vertigo/DC Comics tra 1997 e 1998. Il volume contiene quattro racconti futuristico-apocalittici illustrati da Frank Quitely, Warren Pleece, James Romberger e Steve Pugh e presentati in un’edizione in bianco e nero numerata di sole 800 copie.

Tra le novità editoriali della Magic Press brillano due prestigiose ristampe di capisaldi del fumetto d’autore francese degli anni ’80 , entrambi ideati dal cileno Alejandro Jodorowsky e parte di un unico continuum narrativo. Stiamo parlando delle edizioni integrali di “La Casta Dei Meta-Baroni” con i disegni di Juan Gimenez e di “L’incal”, disegnato dal compianto Jean “Moebius” Giraud , con colori originali restaurati sotto la sua direzione e otto pagine extra che narrano l’origine del Meta-Barone e rafforzano il legame tra le due opere.

Sono numerose anche le uscite con il marchio Rizzoli Lizard : ne scegliamo tre, tutte firmate da autori italiani. Gli appassionati di storia del secolo scorso troveranno pane per il loro denti in “La Banda Stern” , di Luca Enoch e Claudio Stassi, in cui si narra la storia del gruppo sionista che operò tra il 1931 e il 1948 con l’obiettivo di favorire la formazione dello Stato ebraico. La vita e il genio di Alan Turing hanno invece ispirato Tuono Pettinato che con la collaborazione di Francesca Riccioni ne ha tratto una biografia, “Enigma – La strana vita di Alan Turing” , che ripercorre la le vicende del visionario tecnologo a un secolo dalla sua nascita. “The Full Monti” è invece la nuova raccolta di strip di Makkox : pubblicate su “il Post” tra l’agosto 2011 e il settembre 2012 ci raccontano – a volte con fulminanti vignette, altre volte con lunghe ed avvincenti sequenze – l’ultimo e tragicomico anno di vita del nostro Paese sotto la guida di Mario Monti.

Terminiamo la carrellata con la Tunué , di cui segnaliamo “Oltre il muro” onirica metafora dell’uscita dall’infanzia firmata dal messicano Tony Sandoval, ospite di Lucca Comics e “Il tempo materiale” , di Luigi Ricca, storia di tre undicenni e per esteso di una generazione che ha perso l’innocenza negli “anni di piombo”, tratto dall’omonimo romanzo cult di Giorgio Vasta.

Diabolik e gli altri. Non è un caso che il sipario si apra in San Giovanni. Qui, infatti, è allestita una delle mostre più prestigiose: quella dedicata ai 50 anni di Diabolik e proveniente dal caveau della storica casa editrice del fumetto, la Astorina e di cui vi avevamo parlato in questo articolo, quando la mostra ha fatto tappa ad Etna Comics 2012. Il livello, tuttavia, non scende nelle altre esposizioni (a ingresso libero): dalla leggendaria Terra di Mezzo di Tolkien (al teatro del Giglio) ai fantastici autori protagonisti a Palazzo Ducale (tra cui Breccia, Ayers, Pedrosa, Pichelli, Zuccheri, Dautremer).

Dopo il successo delle scorse due edizioni, il Paese del Sol Levante, quest’anno, si è conquistato un altro meritatissimo chiostro nel Real Collegio, storicamente sede dello Japan Palace. Tante novità, tra cui uno spazio Ninja, dove ci saranno incontri con doppiatori e un’asta speciale (domenica pomeriggio) e l’area fashion, per scovare kimoni e accessori made in Japan. Ma giapponese è, poi, uno degli ospiti d’eccezione dell’intera manifestazione, Tageshi Obata, uno dei più grandi mangaka di sempre, per la prima volta a Lucca (stand Panini in piazza Napoleone).

Anteprime nazionali e mondiali al Movie Comics & Games, ultima nata, ma non per questo meno importante, delle sezioni della rassegna. Stasera alle 22,30 al cinema Centrale, intanto, c’è “Frankenweenie” che noi di Fumetti Anime And Gadget vedremo per voi e successivamente (a fiera conclusa recensiremo), il nuovo film di Tim Burton, che arriverà nelle sale italiane a gennaio. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Nei prossimi giorni ancora primizie con assaggi, tra gli altri, di “Django” di Quentin Tarantino e “Iron Man 3”, l’ultimissima avventura del superoe Marvel impersonato da Robert Downey. Tutti film che (salvo imprevisti dell’ultima ora) vedremo e recensiremo sul nostro sito partner Cinema E Dintorni.

Nell’attesa di leggere le recensioni, ricordiamo ai nostri lettori che proprio qualche giorno fa, abbiamo pubblicato l’esclusiva intervista che lo story artist del film Frankenweenie ci ha gentilmente rilasciato (per Cinema e Dintorni, il nostro canale dedicato al mondo del cinema e della televisione) che, assieme all’intervista più generale rilasciata su Fumetti Anime And Gadget, ci permette di dare un’occhiata indiscreta al dietro le quinte del mondo dell’animazione.

Ma la fiera non finisce qui, agli eventi appena citati dobbiamo aggiungere gli incontri della sezione Games, tra cui spicca quello con la Sony che porta la sua Playstation e di cui vi parleremo in un prossimo articolo per concludere con il Cosplay contest che vi mostreremo (a fiera conclusa) con una corposa gallery fotografica.

Insomma tanta carne al fuoco per quella che, da sempre, è la più importante manifestazione italiana del fumetto e del gioco. A costo di sembrare monotoni, vi ricordiamo che seguiremo da vicino la manifestazione e grazie al materiale che i nostri inviati ci manderanno in tempo reale, vi terremo costantemente aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui