Master of the Universe

Master of the Universe la Mattel vince la battaglia legale

La querelle sorta tra la Mattel, creatrice dei Master of The Universe, ed lo scrittore Donald Glut ha un vincitore a decretarlo non è stato il potere di Grayskull, ma un giudice federale, il quale ha riconosciuto alla Mattel i diritti per i minicomics pubblicati all’interno delle action figure dei Master.

Donald Glut scrisse i minicomics He-Man and the Power Sword, The Vengeance of Skeletor, Battle in the Clouds e King of Castle Grayskull oltre a una serie di storie (una sorta di prequel) relative ai personaggi principali e alle loro origini. Le direttive venivano dalla Mattel che dettava le linee generali da seguire oltre alle caratteristiche che avrebbero avuto le singole action figure dei Masters Universe.

La battaglia tra lo scrittore e la Mattel si è protratta per oltre 13 anni, Glut sosteneva di aver dato in concessione alla Mattel i diritti sui minicomics fino al 2016, mentre la Mattel ha sempre considerato l’opera di Glut come quella di un freelance che ha realizzato un progetto espressamente commissionato, non riconoscendo all’autore nessuna royalty, anche perché lo scrittore all’epoca non aveva avanzato nessun tipo di richiesta

Molto amareggiato lo scrittore aveva rilasciato la seguente dichiarazione:

” Il mio lavoro su Masters of the Universe mi ha insegnato una lezione basilare: non creare nulla di originale, soprattutto concetti con cui qualcun altro farà milioni di dollari, a meno che tu abbia una percentuale dei profitti o parte dei diritti di proprietà…”

Master of the Universe

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>