Category Recensione

Recensione Dolce Remì (prima parte)

Di sicuro la storia di Remì, (Rittai Anime Ienaki Ko nell’edizione originale) serie tv datata 1978, è una tra le storie più malinconiche e tristi di tutti gli anime.

Questo piccolo capolavoro è stato tratto dal famoso romanzo di Hector Malot “Senza Famiglia” del quale, nel 1970, ne era già stato fatto un lungometraggio animato sempre in Giappone...

Continua a leggere

Recensione Junk – Cronache dell’ultimo eroe

Kia Asamiya può essere chiamato “l’eroe dei due mondi”, è uno dei pochi autori di manga ad aver lavorato per qualche tempo con le più grandi case di fumetto USA, la Marvel e la DC. Per la Marvel ha fatto una mini serie di 5 numeri sugli X-men, mentre per la DC comics ha fatto una bellissima storia di Batman in 2 volumi, il suo eroe preferito. Dopo la trasferta americana decide di creare il “suo” supereroe ed ecco Junk, cronache dell’ultimo eroe.

In sintesi ecco la trama, Hiro è un ragazzo che non esce mai di casa per colpa di alcuni suoi compagni di classe che lo maltrattano e lo perseguitano. Un giorno navigando su Internet si imbatte in uno strano sito in cui si registra ad un concorso...

Continua a leggere

Recensione Mazinkaiser contro il Generale Nero

Dopo la bellissima serie di OAV (Original Animation Video) dedicata a Mazinkaiser e ad un anno esatto dalla conclusione della serie, il medesimo staff sforna un lungometraggio che ne prosegue le coinvolgenti avventure portandone avanti la storia. Questo film di per se non nasce da un’idea originale, ma si rifà al famosissimo film Mazinga Z contro il Generale Nero reinterpretandolo ed infatti il titolo di quest’opera non poteva che essere “Mazinkaiser contro il generale nero”. Il suo nome originale significa “Dio Demone Imperatore”, essendo l’unione delle kanji giapponesi “Ma” e “Jin” e di quella tedesca “Kaiser”.

Le armi del Mazinkaiser sono una versione potenziata di quelle dei due precedenti Mazinga: Koshiryoku Beam, simile ai Raggi Fotonici di Mazinga, ma molto più potente e Turbo ...

Continua a leggere

[Speciale] Live Action Movie (parte 3)

Rieccoci al nostro appuntamento settimanale dedicato al mondo dei Live Action prodotti in asia ed tratti da anime e manga. Per questo nostro terzo appuntamento, parleremo di un personaggio famoso a livello planetario e che proprio quest’anno compie 40 anni. No non stiamo parlando di Devilman che per una strana coincidenza compie anche lui 40 di vita quest’anno, stiamo parlando del ladro gentiluomo di terza generazione Lupin III.

Il live a lui dedicato è del 1974, girato interamente in Giappone e della durata di 82 minuti. La regia del film è stata affidata a Takashi Tsuboshima, mentre il cast è composto da: Yuki Meguro / Lupin III, Kunie Tanaka / Daisuke Jigen, Shirô Itô / Inspector Zenigata, Arihiro Fujimura / The Superintendent, E.H...

Continua a leggere

Recensione Mazinkaiser

Dopo una lunghissima attesa durata qualche anno è arriva finalmente la versione italiana ed in dvd di “Mazinkaiser“, il nuovo Robot partorito dalla geniale creatività del Maestro Go-Nagai, già autore della famosissima trilogia dei Mazinger e di numerose altre serie famose in tutto il mondo (devil man, Getter Robot, ecc.).

Contrariamente a quanto era stato previsto in origine, gli OAV hanno un universo a se, ignorando totalmente la continuity e le vicende già narrate nelle serie di Mazinger Z, Great Mazingher ed Ufo Robot Grendizer (Mazinga Z, il grande Mazinga e Goldrake in Italia), in essa infatti i personaggi si muovono in una sorta di universo parallelo rispetto alla saga degli anni 70...

Continua a leggere

Recensione Trinetra

Molti di noi desiderano vivere a lungo e in tanti hanno cercato a lungo il segreto dell’immortalità e della giovinezza eterna (alchimisti, scrittori, scienziati pazzi …) con risultati direi insoddisfacenti. Questo tema è stato ovviamente ripreso anche dalle grandi arti classiche e ovviamente da quelle moderne.

Ovviamente questo bel discorso affascinante e ricco di spunti non poteva passare inosservato al popolo dei fumettisti che hanno affrontato l’argomento nelle maniere più disparate.

Qui di seguito troverete come l’autore Yuzo Takada ha affrontato questo argomento in un’opera (e il termine non è, a mio avviso, esagerato) appassionante, ricca di colpi di scena e con un tocco di sentimento.

LA STORIA DI PAI

Pai è una triclope, ultima discendente del leggendario popolo degli Shan...

Continua a leggere

Recensione Ergo Proxy

Ergo Proxy è realizzata dallo studio Manglobe e dalla Geneon Entertainment che si propongono di ricreare le ambientazione già viste in Blade Runner, ispirandosi a quest’ultimo per attingere e prendere tantissimi spunti, è quindi normale avere una piacevole sensazione di dejavù vedendo gli episodi di questa interessantissima serie tv che è stata messa in onda per la prima volta il 25 Febbraio 2006 sul canale satellitare WOWOW e solo di recente da ottobre 2011 ad aprile 2012) è stata trasmessa da Rai 4 il giovedì in seconda serata.

È diretta da Shukou Murase (Witch Hunter Robin) e sceneggiata da Dai Sato (Cowboy Bebop, Ghost in the Shell: Stand Alone Complex, Samurai Champloo), il carachter design è affidato a Naoyuki Onda, mentre la colonna sonora è affidata al talentuoso Yorihiro...

Continua a leggere

Recensione Soten no ken

Dopo quasi venti anni, con un prequel alla serie originale, torna la divina scuola di Hokuto facendo la felicità di tutti i fan. La serie è scritta e disegnata da Hara, che si è avvalso della consulenza di Buronson solo per pareri e idee generiche.

Il protagonista è Kenshiro, considerato il più forte maestro della scuola di Hokuto mai vissuto; non si tratta però dell’eroe che tutti già conosciamo ma del suo omonimo zio, il cui nome, come veniamo a sapere in una brevissima introduzione ambientata negli anni ’70, è passato al nipote come segno di rispetto.

La storia si svolge a metà degli anni ’30, molto prima del caratterizzante olocausto nucleare che ha sconvolto la razza umana, e comincia in Giappone dove il nostro protagonista, stanco di una vita dedicata al combattimento ed ...

Continua a leggere

Recensione Baldios

Baldios (Uchu senshi baldios) è un film particolare è tratto da una serie rimasta incompleta per scarsi indici d’ascolto. Ma non pensate che sia un prodotto scadente tutt’altro, Baldios è uno degli esempi più belli dell’animazione anni 80; di quel fenomeno che poi in Giappone prenderà il nome di anime boom e che ci regalerà tantissime serie amate sia in patria che da noi.

Siamo nel 1980, la prima serie di Gundam (RX-78) è finita da sei mesi, ma non è stato un successo, bisognerà aspettare i 3 film di montaggio perché scoppi di fenomeno del mobile suit. A fare da padroni nelle serie anime di fantascienza ci sono ancora i robot di Nagai, ma soprattutto le avventure della Corazzata Spaziale Yamato e del Galaxy Express 999, entrambi titoli di creati da Leiji Matsumoto.

È tempo ...

Continua a leggere

[Speciale] Live Action Movie (parte 2)

Per questo secondo incontro con lo speciale dedicato ai Live Action ci spostiamo dal cinema alla tv con una serie tv inedita in Italia, ma pur sempre conosciuta e nota essendo tratta un manga di Mitsuteru Yokoyama e da cui è stata tratta la serie di 7 OAV di Giant Robot. Anche se c’è da dire che questa serie di OAV è in realtà un’opera che rende omaggio al corpus collettivo delle opere di Yokoyama, in cui i vari personaggi da lui creata agiscono come “attori”. È inoltre un ottimo esempio di tecnologia Steampunk ed un omaggio alla cinematografia wuxia e ai film di Kung Fu degli anni ’70. In Italia la serie è stata pubblicata in VHS dalla Dynamic Italia.

Tornando alla serie tv in Live Action che risale al 1967, possiamo dirvi che è stata prodotta e girata in Giappone, composta da 26 ...

Continua a leggere