Tunué annuncia l’uscita del volume Gud, Tutti possono fare fumetti

Riceviamo e con piacere pubblichiamo il seguente comunicato stampa pervenutoci dalla redazione della Tunué Editori dell’Immaginario, relativo all’imminente uscita del volume: “Gud, Tutti possono fare fumetti”.

Tutti possono fare fumetti

Un viaggio a fumetti nel fumetto in compagnia di Gud e dei grandi protagonisti dell’arte sequenziale. Dedicato a tutti quelli che amano leggere e fare fumetti.

Un manuale a fumetti su come fare fumetti ha un illustre, imprescindibile precedente: i libri di Scott McCloud, in cui l’autore mette la sua esperienza di fumettista a servizio di chi ama leggere e fare fumetti allo scopo di esplorare a fondo l’arte sequenziale, capire come si crea e scoprire come si rinnova.

Gud, anche lui autore e insegnante di fumetto, ha gli stessi obiettivi, ma rinuncia all’esposizione tecnica e alla completezza didascalica dell’autore americano a favore di una dimensione narrativa più chiara e squisitamente divulgativa. McCloud mira a capire come si diventa grandi artisti; Gud punta all’essenziale: il fumetto è un linguaggio complesso, ma è pur sempre un linguaggio, nasce da un’esigenza naturale di comunicazione e quindi è potenzialmente praticabile per tutti quelli che sentano l’esigenza di usarlo.

Tutti possono fare fumetti perché il primo gradino della scala per diventare un bravo autore è alla portata di tutti. Per cominciare questo percorso, ed eventualmente proseguirlo, occorrono soprattutto impegno e volontà. E, ovviamente, una gran voglia di mettersi seduti, nella propria postazione di lavoro debitamente equipaggiata, a fare fumetti.

Il manuale

Che cos’è il fumetto e perché si chiama così? Quali sono le regole fondamentali del disegno e quali sono gli strumenti utili per disegnare? Come si fa a rendere un personaggio ben riconoscibile? Come si suddivide una tavola e perché è necessario inchiostrarla? Come si organizza la propria postazione di lavoro? Per rispondere a queste e a mille altre domande su vignette, balloon e lettering, Gud esplora il mondo del fumetto, percorrendone la storia, gli elementi fondamentali, le regole tecniche essenziali per mettersi a disegnare senza paura di sbagliare. Nel suo viaggio viene accompagnato da alcuni importanti protagonisti della nona arte – in ordine di apparizione: Richard Felton Outcault, un supereroe, Little Nemo, Ignatz Mouse, Popeye, Astro Boy e il Signor Bonaventura – che lo aiuteranno a conquistare tutti i segreti dell’arte sequenziale. E vi faranno venire una gran voglia di fare fumetti.

L’autore

Daniele Gud Bonomo (Roma, 1976), laureato in Scien­ze politiche, è diplomato alla Scuola Internazionale di Co­mics di Roma dove dal 2001 insegna Fumetto, Scenografia per l’animazione e Storia del fumetto. Con Tunué ha pub­blicato il saggio Will Eisner. Il fumetto come arte sequenziale (2005), Gentes (2007) e i graphic novel Heidi mon Amour (2009), Gaia Blues (2011) e La notte dei giocattoli (2012) su testi di Da­cia Maraini. È curatore della rivista Mono e responsabile dell’agenzia ComicsProvider.com.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>