Doraemon

¤ Svelato il primo poster di Eiga Doraemon no Nobita no Getsumen Tansaki

Nelle scorse ore è stato diffuso in rete il primo poster ufficiale di Eiga Doraemon no Nobita no Getsumen Tansaki (Doraemon – il film: Cronache dell’esplorazione lunare), il 39° film dedicato al gattone blu; debutterà in Giappone il 1° marzo.


Shinnosuke Yakuwa (Doraemon – il film: Nobita e la nascita del Giappone del 2016 – in Italia per Lucky Red) è il regista del film, che sarà il suo primo lavoro da una sceneggiatura originale. Midzuki Tsujimura, autrice vincitrice del premio Naoki, sta scrivendo la sceneggiatura e sta anche scrivendo un romanzo, adattamento del film, che debutterà il 16 novembre. Dai Hirai eseguirà la sigla “The Gift”.

Eiga Doraemon: Nobita no Takarajima (Doraemon – il film: L’isola del tesoro di Nobita), il 38° film di Doraemon, è stato distribuito il 3 marzo. Il film è diventato l’anime di maggior incasso dell’attuale serie di 13 film di Doraemon dopo aver incassato oltre 4.44 miliardi di yen (circa US $ 41,5 milioni) in 32 giorni.

Ricordiamo ai nostri lettori che il gatto spaziale Doraemon è uno dei personaggi anime/manga più longevi del Giappone, il suo manga creato da Fujiko F. Fujio è stato pubblicato tra il 1969 e il 1996. Dal manga sono state tratte tre serie tv nel 1973 la prima che ebbe poco successo solo 26, la seconda serie del 1979 forse la più lunga di tutta la storia dell’animazione giapponese con ben 1787 episodi è finita nel marzo 2005, e una terza stagione nel 2005 sequel della seconda e attualmente ancora in corso.

Il nome “Doraemon” può essere tradotto approssimativamente come “randagio”. Insolitamente, il nome “Doraemon” è scritto con un misto delle due scritture giapponesi: il katakana e l’hiragana. “Dora” proviene da “dora neko”, ed è una corruzione di nora (randagio). “Emon” è un componente dei nomi maschili, come Goemon, benché non più molto diffuso come nel passato. “Dora” non proviene da dora, che in giapponese significa gong, ma approfittando della omofonia, la serie spesso fa giochi di parole e riferimenti su ciò, a partire dal fatto che Doraemon ama i dorayaki.

Doraemon oltre ai manga e alle serie TV, ci sono stati anche moltissimi film alcuni trasmessi in Italia, c’è stato pure il film in CG del 2014.

Il film in questione è il remake del Doraemon: Nobita no Nihon tanjo (Doraemon: Nobita alla nascita del Giappone), del marzo 1989 che fu diretto da Tsutomu Shibayama (regista della serie del 1979 e molti dei film). Nella storia del film originale, Nobita esce con l’idea di correre lontano da casa perché è sempre rimproverato sia a casa che a scuola. Inoltre, Gian, Shizuka, e Suneo tutti hanno le loro ragioni per la fuga da casa. Insieme a Doraemon, tutti viaggiano nel tempo per il Giappone di 70.000 anni fa.

Il film originale è stato il più grande successo di pubblico del franchise Doraemon, con 4,2 milioni di biglietti venduti.

Shinnosuke Yakuwa regista e sceneggiatore di questo remake è stato l’aiuto regista per la terza serie tv iniziata nel 2005. La pellicola sbarcherà nei cinema italiani il prossimo 26 Gennaio 2017.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino il cammino di questa pellicola e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Doraemon

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>