[Speciale Live Action] The Phantom Empire

Rieccoci puntualmente al nostro consueto appuntamento settimanale con la rubrica dedicata ai live action tratti da fumetti ed animazione. Questa settimana non parleremo di un film bensì di una serie tv, sempre in live action del 1935 dal titolo The Phantom Empire, dai fumetti di Ray Bailey.

Prima di procedere oltre, è doverosa una precisazione. In quegli anni i telefilm non venivano prodotti per la tv (all’epoca quasi inesistente), ma venivano realizzati per essere proiettati al cinema prima di un film o durante il suo intervallo, con lo scopo di intrattenere gli spettatori ed in alcuni casi per convincerli a venire al cinema, infatti, non era raro vedere gente che andava al cinema non tanto per il film proiettato ma per la puntata del telefilm che lo precedeva o che veniva proiettato durante l’intervallo. Per farla breve i telefilm furono delle invenzioni create appositamente per far camminare l’industria cinematografica di quegli anni ed il meccanismo funzionava egregiamente.

Tornando al telefilm, come dicevamo è del 1935, interamente prodotto e girato negli Stati Uniti d’America per un totale di 12 episodi, il primo dei quali dura 30 minuti, mentre gli altri durano mediamente 20 minuti. La regia è stata affidata a Otto Brower (regista che nella sua carriera dirette 46 pellicole e lavorò spesso anche come aiuto regista o regista della seconda unità. Collaborò – tra gli altri – anche con William A. Wellman, Frank Lloyd, John Ford, Henry King, Fritz Lang, Otto Preminger), e ad B. Reeves Eason, regista specializzato in western e film di serie B che, nella parte finale della sua carriera, si dedicò anche al mondo della tv, fu anche aiuto regista in una ventina di film, tra cui anche Ben-Hur: A Tale of the Christ.

La scelta dei due registi non fu fatta a caso, infatti, se si legge con attenzione i lavori di entrambi, si nota immediatamente che alle spalle hanno una discreta esperienza in film western, lo stesso genere (o comunque simile ed affine) di The Phantom Empire.

La serie vanta un nutrito cast composto da: Gene Autry nel ruolo di Gene Autry, Frankie Darro nei panni di Frankie Baxter, Betsy King Ross che interpreta Betsy Baxter, Dorothy Christy nel ruolo di Queen Tika, Wheeler Oakman nei panni di Argo, Charles K. French che interpreta il personaggio di Mal, Warner P. Richmond nei panni di Rab, J. Frank Glendon che interpreta il Prof. Beetson, Smiley Burnette che impersona Oscar, Peter Potter nel ruolo di Pete, Edward Peil Sr. calato nei panni di Cooper, Jack Carlyle che interpreta Saunders.

La storia di questa serie è ambientata a più di 20.000 piedi sotto la terra dove i Muraniani, governati dalla perfida regina Tika e dal ministro Argo, hanno creato un mondo tecnologicamente assai avanzato che è in comunicazione con la superficie terrestre per mezzo di un sistema TV… Il caso vuole che durante una scorreria per procurarsi del radio, i Muraniani vadano a disturbare il cowboy canterino Gene Autry che possiede un ranch, con tanto di stazione radiofonica, proprio sopra di loro. Durante le confuse avventure che seguono, per i “buoni” le cose sembrano mettersi male: Autry viene fatto prigioniero – sottoposto a tortura rischia perfino di essere disintegrato, e con lui anche i suoi amici corsi in aiuto. Uno di loro si traveste da robot per trarre in inganno i nemici, ma vengono catturati. Anche quando tutto volge per il peggio, ecco che la situazione si sblocca perchè tra i Muraniani esiste un forte dissenso interno. Giocando su questa rivalità, Autry riesce a far trionfare la giustizia e può così far ritorno al suo amato ranch, appena in tempo per cantare l’ultima canzone!

Come si può ben intuire, The Phantom empire è un serial che mischia ed incorpora in se i generi western, fantascientifico e della commedia musicale in un’unica avventura scatenata e piena di suspense, mai noiosa e sempre sorprendente.

La leggenda vuole che la storia sia stata inventata dal produttore stesso, che la immaginò mentre si trovava sulla poltrona di un dentista sotto l’effetto di un gas anestetizzante.

Numerosi negativi dei serial prodotti dalla Mascot in quegli anni andarono distrutti in un incendio, compreso quello di The Phantom Empire; solo dopo molti anni è stato possibile un restauro digitale che, per chi fosse interessato, è disponibile presso il sito www.serialsquadron.com, ed proprio grazie a questo portale che siamo riuscite a recuperare ed a proporvi i titoli degli episodi con relativa trama che trovate qui di seguito:

1) The Singing Cowboy:

Il professor Beetson e i suoi aiutanti arrivano al Radio Ranch di Gene alla ricerca di una città sepolta e dei suoi tesori. Quando Gene li aiuta a trovare l’accesso segreto alla città di Murania, che si trova 25mila piedi sotto il Radio Ranch, la Regina di Murania manda i suoi uomini ad ucciderlo.

2) The Thunder Riders:

Desideroso di allontanare tutti dal Radio Ranch e rimanere solo a studiare il segreto di Murania, il prof. Beetson incastra Gene con l’accusa di omicidio.

3) The Lightning Chamber:

A Murania Lord Argo sta progettando una rivoluzione, mentre sulla superficie Gene fugge allo sceriffo a bordo di un’auto senza freni.

4) Phantom Broadcasting:

Ancora in fuga dallo sceriffo, Gene deve andare in onda con il suo show radiofonico, altrimenti perderà il contratto e il ranch.

5) Beneath The Earth:

Cambiandosi i vestiti con un Muraniano, Gene viene portato nel sottosuolo dove la Regina lo condanna a morte.

6) Disaster From the Skies:

Gene cerca di fermare la bomba al radio che la Regina ha lanciato per uccidere la gente in superficie.

7) From death To Life:

Dichiarato morto, la Regina manda Gene alla camera della rinascita così che possa ricordare il nome del traditore che lo aveva precedentemente aiutato.

8) Jaws Of Jeopardy:

Raggiunta la superficie, Gene prende l’aeroplano di Beetson, ma la Regina invia un raggio mortale che colpisce il motore e l’aeroplano precipita.

9) Prisoners Of The Ray:

Frankie e Betsy vengono portati a Murania. Fuggiti ai loro rapitori, attivano l’intrruttore che permetterà a Gene di trovare l’entrata in superficie, nascosta elettronicamente.

10) The Rebellion:

Gene dice alla Regina che Argo è il vero traditore e sapendo giò, Argo inizia la rivoluzione.

11) A Queen In Chains:

Argo prende il controllo di Murania e decreta la morte della Regina.

12) The End Of Murania:

Gene salva la Regina e blocca Argo e i suoi uomini nella stanza del raggio mortale che perde il controllo. Con l’imminente fine di Murania, la Regina si rifiuta di abbandonare la città. Gene e gli altri raggiungono la superficie lasciando Murania al proprio destino.

Come dicevamo in apertura, il telefilm dovrebbe essere tratto dai fumetti di Ray Bailey. Usiamo il condizionale perché, sebbene molte fonti in rete asseriscono che la serie The Phantom Empire sia tratta dai fumetti di Ray Bailey, al momento non siamo riusciti a trovare alcuna informazione né, tanto meno, nessuna immagine relativa a questo fumetto.

Trattandosi di un’opera dei primi anni trenta, ed a cavallo di due guerre mondiali, non c’è di che stupirsi se il telefilm non abbia mai raggiunto il nostro paese quindi, chiunque fosse interessato ad averlo, dovrà necessariamente cercare su internet qualche negozio che venda l’edizione DVD della serie, oppure accontentarsi della versione in streaming che trovate in calce a questa recensione.

Purtroppo anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio ed il tempo a nostra disposizione ma, prima di congedarci da voi, vi diamo appuntamento alla prossima settimana per un altro appuntamento col nostro speciale dedicato ai live action tratti dai fumetti e dall’animazione quindi, se volete rimare aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!


Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>