One Piece Gold: Il film

¤ Recensione One Piece Gold: Il film

One Piece Gold: Il film è un film d’animazione giapponese prodotto da Toei Animation per la regia di Hiroaki Miyamoto, uscito in patria il 23 luglio 2016. È il tredicesimo film ispirato alla serie manga e anime One Piece creata da Eiichiro Oda.


Il cast vocale originale è composto da: Mayumi Tanaka, Akemi Okamura, Kazuya Nakai, Kappei Yamaguchi, Hiroaki Hirata, Ikue Ōtani, Yuriko Yamaguchi, Kazuki Yao, Chō, Kazuhiro Yamaji, Takahiro Sakurai, Nanao, Kendo Kobayashi, Gaku Hamada, Hikari Mitsushima, Kin’ya Kitaōji, Fumihiko Tachiki, Tomokazu Seki, Masaya Onosaka, Tōru Furuya, Satsuki Yukino, Arata Furuta, Korokke, Wataru Takagi, Nadal, Rena Takeda, Ayaka Miyoshi, Arisa Satò, Nanase Nishino, Ryō Narita, Ryoko Gi, Shun Oguri, Masakazu Mimura, Nobuyuki Hiyama, Yasuhiro Mamiya.

Mentre il cast vocale italiano è composto da: Renato Novara, Emanuela Pacotto, Patrizio Prata, Luca Bottale, Lorenzo Scattorin, Federica Valenti, Patrizia Scianca, Riccardo Rovatti, Daniele Demma, Diego Baldoin, Andrea Oldani, Gianluca Iacono, Luca Ghignone, Marco Balzarotti, Ruggero Andreozzi, Jolanda Granato, Paola Della Pasqua, Riccardo Peroni, Matteo Brusamonti, Nadia Biondini, Claudio Ridolfo, Marco Balbi, Alessandro Zurla, Jacopo Calatroni, Debora Magnaghi, Sergio Romano, Valentina Pallavicino, Sabrina Bonfitto.

     

Nel Nuovo Mondo esiste una nave dalle proporzioni gigantesche costruita come una città di nome Gran Tesoro. Tale nave è considerata un paese indipendente in grado di autogovernarsi senza l’intervento del Governo Mondiale. Nemmeno la Marina ha l’autorizzazione a penetrare nella nave. Il signore di Gran Tesoro è Gild Tesoro che ha reso tale nave un enorme villaggio vacanze per le persone ricche. La ciurma di Cappello di Paglia arriva a Gran Tesoro e lì vengono attaccati da un equipaggio di pirati, che riescono a sconfiggere. Dopo essere stati accolti da Baccarat, una subordinata di Tesoro, la ciurma inizia a vincere ingenti quantità di denaro al gioco. Quando Tesoro sfida la ciurma a dadi, Baccarat toglie la fortuna di Rufy con i poteri del suo frutto del diavolo, facendoli perdere. Nella lotta che segue, Tesoro cattura Zoro usando i poteri del frutto Gold Gold, e obbliga la ciurma a pagare il debito entro la mezzanotte del giorno del successivo, altrimenti giustizierà Zoro.

La ciurma fa la conoscenza di Carina, una vecchia amica di Nami e subordinata di Tesoro, la quale gli rivela che Tesoro possiede il 20% della ricchezza del mondo, che conserva in una zona vicino alla parte superiore della struttura. Carina si offre di aiutare la ciurma a rubare il denaro al fine di rimborsare il loro debito, e loro accettano. La notte successiva, la ciurma entra nel casinò, dividendosi in due squadre. La squadra composta da Franky e Rufy ha il compito di neutralizzare la sicurezza della nave, ma viene pero scoperta e catturata da Tesoro e il suo sottoposto Tanaka. Tesoro deduce la posizione dell’altra squadra e manda i suoi subordinati a catturarla, mentre Rufy e Franky vengono mandati da Tanaka in una grande stanza sotterranea.

Rufy e Franky finiscono quindi in una caverna oro gigante che ha molti oggetti d’oro al suo interno e incontrano diversi prigionieri che hanno accesso a tutto questo oro, ma non hanno cibo, acqua, o via di fuga. Uno dei prigionieri, un giocatore leggendario e un membro dell’Armata Rivoluzionaria chiamato Raise Max, insieme agli altri prigionieri li conduce in una stanza con tubature piene di acqua marina, in grado di neutralizzare i poteri di Tesoro. Il resto della ciurma e Carina nel frattempo si travestono da Draghi Celesti per passare inosservati e accedere alla stanza del denaro, ma vengono catturati anch’essi da Tesoro grazie alla complicità di Carina, che riempie la stanza dove si trovano Rufy e gli altri di acqua. Quando Tesoro si prepara ad uccidere Zoro però, dalla fontana della Gran Tesoro esce fuori dell’acqua marina, che lava via la polvere d’oro e permette alla ciurma di liberarsi. Nami rivela quindi a Tesoro che erano d’accordo con Carina fin dall’inizio per imbrogliarlo, e Zoro si libera per unirsi alla battaglia.

La rabbia di Tesoro cresce sempre di più, e ricorda il suo passato: inizialmente era un criminale, ma un giorno incontrò una ragazza di nome Stella, che era stata tenuta come schiava in un negozio di umani, dopo che suo padre fu sconfitto nel gioco d’azzardo. Tesoro si innamorò di lei, e lavorò duramente per comprare la sua libertà, anche se aveva già vinto il suo cuore. Tuttavia, un Drago Celeste e venuto un giorno nel negozio e ha comprato Stella, anche Tesoro fu fatto schiavo, ma riuscì a fuggire durante l’attacco di Fisher Tiger. Da li cominciò allora la sua ascesa al potere, che comprendeva l’acquisizione del suo frutto dai Pirati di Donquijote. Dopo il flashback, Tesoro crea un enorme golem dorato e attacca la ciurma supportato dai suoi subordinati, muniti da lui di armature d’oro.

Nel frattempo, una flotta della Marina guidata da Rob Lucci si reca presso la Gran Tesoro, ma viene fermata da Sabo, che ingaggia uno scontro con Lucci. Mentre i subordinati di Tesoro vengono sconfitti dalla ciurma, Rufy attiva il Gear Fourth e inizia a combattere contro il golem di Tesoro. Dopo una dura lotta, Rufy riesce a sconfiggere l’avversario, che viene infine catturato dalla Marina. Mentre la gente di Gran Tesoro celebra la propria liberazione, Carina informa gli altri che la nave esploderà a breve e li esorta a scappare, mentre lei rimarrà sulla nave per condurla lontano ed evitare che causi delle vittime. Una volta tornati sulla loro nave, la ciurma scopre che in realtà era tutta una bugia per consentire a Carina di rubare la Gran Tesoro.

Materiale rigorosamente riservato agli appassionati di anime e meglio ancora se della serie di One Piece. Tuttavia, soddisfatto questo requisito, è difficile non essere accontentati dal rutilante film di Hiroaki Miyamoto: scontri a profusione con inventiva sorprendente, che va oltre il canone “Dragonball”; colori da acido lisergico ed effetti 3D; infine qualche retroscena sulla saga sin qui mai svelato. Ad esempio riguardo al passato di Nami e al suo rapporto con Carina. Ma anche il flashback sul villain Guild Tesoro (personaggio già introdotto nell’episodio speciale che ha preceduto il film) rivela una psicologia che spiega in parte le sue malefatte.

Paradossalmente, per una serie basata sulle avventure di pirati che inseguono l’oro in ogni dove, è interessante come la morale sia fortemente incentrata sul denaro come sterco del demonio e radice di ogni male. Si può dire che One Piece Gold – Il film costituisca un eccellente spot contro gli effetti nefasti del gioco d’azzardo, visto che la Las Vegas sotto mentite spoglie di Gran Tesoro emerge come un luogo inquietante, fondato sulla corruzione, sullo schiavismo e sul culto del dio denaro. Quel che è certo è che il rapporto proficuo tra One Piece e le monete d’oro è proseguito lontano dal set, visto che in pochi giorni di programmazione nelle sale nipponiche, il film ha raccolto incassi record per 5 miliardi di yen (11 milioni di dollari).


Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>