Crimson Wolf

¤ Planet Manga presenta Crimson Wolf #1

Direttamente dalle pagine del proprio sito web, l’editore Panini Comics rilascia un comunicato stampa ufficiale per informare i lettori dell’uscita dell’imperdibile primo volume di Crimson Wolf, la psichedelica miniserie di Seishi “Blazer Drive” Kishimoto, la cui uscita è avvenuta lo scorso 18 Ottobre 2018.


Vista l’importanza e la portata dell’annuncio, riportiamo di seguito il comunicato stampa in versione integrale.

Cosa succede quando è Cappuccetto Rosso a divorare il Lupo?! Si ottiene un’adrenalinica favola al rovescio, in cui la fa da padrone la frenetica caccia agli incubi ad opera di un’eccentrica protagonista!

Questo mese torna in una nuova edizione CRIMSON WOLF, psichedelica miniserie di Seishi Kishimoto, talentuoso autore di 666 Satan e Blazer Drive, con una personale reinterpretazione del mondo delle fiabe e dei suoi archetipi.

Un’avventura avvincente, che prende spunto dal racconto più celebre per trasformarlo in un’esplosiva vicenda tutta azione e soprannaturale.

I sentimenti nascosti possono essere molto pericolosi, soprattutto quando straripano sotto l’influsso della Luna Rossa, generando mostri ripugnanti. Ma dove c’è una creatura malvagia, c’è anche Ayame Akatsuki, che con l’aiuto di Youchi Douchinji, è pronta a stanare il lupo che si cela dentro ogni persona e a non lasciargli scampo.

Le apparenze ingannano e dietro una maschera di innocenza e docilità, covano gli impulsi più infidi

Il volume 1 di Crimson Wolf vi aspetta in edicola e fumetteria dal 18 ottobre!

© Seishi Kishimoto / KODANSHA

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino gli annunci dell’editore e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>