Miyazaki Goro dirigerà la serie animata in CG “Ronia the Robber’s Daughter”

Dopo il debutto cinematografico con I racconti di Terramare del 2006 ed il decisamente più riuscito La collina dei papaveri, scritto assieme al padre cinque anni più tardi, Miyazaki Goro, assieme allo Studio Ghibli, realizzerà una serie animata che andrà in onda il prossimo autunno sul canale nazionale giapponese NHK e su BS Premium.

NHK ha infatti fatto sapere che Goro Miyazaki dirigerà una serie tv animata tratta dal libro Ronia the Robber’s Daughter (Ronia la Figlia del Brigante) di Astrid Lindgren (1907-2002). Il libro parla appunto della figlia del capo di una banda di ladri che vive in un castello in mezzo alla foresta. In questa foresta vivono anche molte creature misteriose, che desteranno l’interesse della piccola Ronia. Si tratta quindi di un fantasy con tematiche simili a quelle care allo Studio Ghibli, che animerà la serie con l’aiuto di POLYGON PICTURES (Sky Crawlers, Knights of Sidonia) per la computer grafica in 3D.

Su questa esperienza Goro Miyazaki ha dichiarato:

Ronia non è solo la storia di una bambina che si affaccia all’età adulta, ma anche una storia sull’amore e sullo sviluppo del rapporto tra genitore e figlio, e sul legame che c’è tra gli amici. Il mio obbiettivo è creare un’opera che chiunque, adulto o bambino, possa apprezzare.

Il rapporto tra l’autrice svedese e lo Studio Ghibli non è però qualcosa di nuovo, infatti Astrid Lindgren è famosa in Italia ed in tutto il mondo come autrice del libro Pippi Calzelunghe, da cui negli anni settanta proprio Miyazaki (padre) e Takahata Isao avevano in progetto di realizzare una serie animata di cui però non se ne fece niente, probabilmente per volere della stessa scrittrice e di cui già vi abbiamo parlato in questo nostro articolo.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino il cammino di questo nuovo progetto e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate aseguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>