La Tunué Presenta la Graphic Novel Passato Prossimo

Riceviamo e con piacere pubblichiamo il seguente comunicato stampa pervenutoci dalla redazione della Tunué Editori dell’Immaginario e relativo alla presentazione della Graphic Novel Passato Prossimo.

Passato Prossimo

Un insolito grillo parlante con le fattezze di Clint Eastwood scandisce i momenti di una storia d’amore adolescenziale che è al contempo un avvincente viaggio nel tempo.

«Sì, mi piaci, mi piaci perché sei come il mare. Un mare in cui mi tuffo e più vado a fondo, più scopro che c’è ancora da esplorare e quello che scopro e bello e mi piace e quando la tua acqua mi avvolge mi sento al sicuro, non riemergere mai»

IN USCITA A SETTMBRE

Dalle parole dell’autore: «Se mi Lasci ti cancello incontra Ritorno al futuro che incontra la Trilogia del dollaro di Sergio Leone passando per Ricomincio da capo e l’ultimo boy-scout». E’ irresistibile questo graphic novel strutturato come un paranormal romance dedicato agli amori di gioventù, quelli che fanno battere forte il cuore e che quando finiscono ci lasciano stesi al tappeto come pugili suonati, se ci fosse un modo di tornare indietro nel tempo chi non lo farebbe? E quali sarebbero le conseguenze di questa scelta? Di certo, come in questo caso, non sarebbero scontate…

La trama del graphic novel:

Il diciottenne Leo entra a contatto con una strampalata macchina del tempo alimentata a plutonio, inventata dall’eccentrico zio. Utilizzerà l’unico viaggio che la macchina ha ancora a disposizione per salvare la sua storia d’amore con Anna tornando nel passato. Man mano che le pagine scorrono scopriamo però che la narrazione non è raccontata in maniera lineare e che nonostante Leo torni indietro nel tempo le conseguenze delle sue azioni non sono prevedibili. La teoria della treccia spiega lo scorrere del tempo come un continuo concatenarsi di eventi, può l’amore sovvertire questo inesorabile meccanismo?

Emanuele Rosso

(Udine, 1982) si laurea al Dams di Bologna. Frequenta corsi di fumetto tenuti da Davide Toffolo (del quale sarà anche assistente) e Giorgio Cavazzano (dove conoscerà Sara Pavan e Paolo Cossi con i quali darà vita alla fanzine Pupak!). Intanto realizza diverse auto­produzioni e pubblica su diverse antologie come Resistenze (2007) e Zero Tolleranza (2008), entrambi editi da Becco Giallo. Collabora dal 2007 con Hamelin Associazione Culturale e fa parte inoltre dello staff organizzativo del festival Bilbolbul. Ha collaborato con Self Comics, una delle realtà più attive nel panorama delle autoproduzioni italiane, e, da ultimo (2012) che ha pubblicato una raccolta di racconti Una stagione d’acqua, il suo saggio illustrato dedicato a David Foster Wallace e a Roger Federer, ha avuto un grande successo in tutto il mondo tra gli appassionati dello scrittore.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>