Kia Asamiya rimette mano a Silent Mobius per il 25nnale

Quest’anno si festeggiano diverse ricorrenze e sono molti i manga che raggiungono traguardi importanti, tra questi vi è anche Silent Möbius che quest’anno festeggia i suoi venticinque anni. Per chi non lo conoscesse, Silent Möbius è una celebre serie di azione fantascientifica soprannaturale della fine degli Anni Ottanta che ha proiettato Kia Asamiya (Compiler, Dark Angel) nel firmamento dei grandi autori del fumetto giapponese moderno.

In occasione del venticinquennale, Asamiya rispolvera la propria creatura e lancia la nuova Silent Möbius QD (Quadriga). Il manga esordirà il 12 Agosto sulle pagine del numero 9 di Gekkan Young Magazine della Kodansha e sarà ambientato dopo la conclusione dell’originale e racconterà le vicende di una rinata unità AMP, la polizia speciale che combatte le minacce soprannaturale delle mostruose creature Lucifer Hawks.

L’opera originale ha esordito su Comic Comp di Kadokawa nel 1988 ed è stata raccolta in dodici volumi, cui sono seguite le raccolte degli spin-off Silent Möbius Tales e Silent Möbius Klein; l’intero materiale è stato poi riorganizzato in un’edizione riveduta e corretta in 15 volumi pubblicata da Tokuma Shoten e arrivata quasi per intero anche in Italia ad opera della d/visual.

Il manga, a venticinque anni di distanza, lo si può considerare un progetto multimediale a tutto tondo, infatti, ne sono stati realizzate due trasposizioni animate per il cinema, una serie tv anime, un drama cd ed un videogame e non è escluso, anche grazie all’arrivo di questo nuovo manga che ne amplia la saga, che in futuro non possano esserci altri progetti multimediali.

In Italia la serie ha sofferto una pubblicazione travagliata a partire dai primi Anni Novanta sulle pagine dell’antologico Zero della Granata Press; dopo un nuovo tentativo, fallito questa volta da Planet Manga dopo appena sei volumi da 128 pagine, e uno sporadico secondo appello con il volume unico Kelin sempre per Panini nei primi anni del nuovo millennio, alla fine del 2008 d/visual ha iniziato la pubblicazione della Complete Edition di Tokuma: dei 15 volumi previsti, l’editore ha completato la serializzazione della serie originale in 12 tomi, lasciando inedite le Tales e la riedizione del Klein che, teoricamente, dovrebbero proseguire sotto il marchio JPop visto che quest’ultima ha rilevato l’intero catalogo della GP Publishing che a sua volta aveva rilevato l’intero catalogo d/visual.

Nella megalopoli di Tokyo le piogge acide cadevano torrenziali, la popolazione era in costante aumento e l’inquinamento ambientale aveva raggiunto proporzioni drammatiche. A peggiorare le cose, a partire dall’inizio del 2000, si verificò una serie di misteriosi crimini e sciagure in rapida successione. La gente rimase profondamente scossa quando apprese che questi erano causati da creature mostruose che avevano iniziato a dimorare sulla Terra. La polizia battezzò questi casi “Creatures’ Trap” e si rese necessaria un’organizzazione in grado di affrontarli.Fu così che nacque il dipartimento della “Attacked Mistyfication Police”. Correva l’anno 2023…Arriva uno dei più grandi classici della fantascienza giapponese a fumetti, l’opera che più ha influito sulle direzioni prese dai manga e dagli anime a partire dagli anni ’90!

Ancora non sappiamo nulla di questo nuovo manga ne, tantomeno, se avrà un’edizione italiana (edita da JPop?) ma, come di consueto, continueremo a seguire da vicino la vicenda e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>