Il wrestler Antonio Inoki rieletto senatore della Camera Alta

Quella che vi proponiamo oggi non è la solita notizia, infatti, non è una notizia collegata al mondi dei fumetti o a quello dell’animazione, almeno non direttamente.

L’ex stella del wrestling giapponese Antonio Inoki, famoso in Italia anche per essere entrato a pieno titolo tra i protagonisti della serie di cartoni animati ‘Uomo Tigre’, ritorna sul ring della politica. All’età di 70 anni, Inoki è stato rieletto senatore nella quota proporzionale per il Restoration Party alle elezioni di rinnovo parziale della Camera Alta.

”Sono felice, mi occuperò di energia e agricoltura, temi che conosco”, ha detto ai numerosi fan durante i festeggiamenti. Inoki ha fatto già parte della Camera Alta nel 1989, in rappresentanza del Sports Peace Party, formazione politica ora scomparsa. Durante il suo mandato parlamentare, si adoperò nel 1990 per il rilascio degli ostaggi giapponesi in Iraq, durante la Guerra del Golfo (incontrando Saddam Hussein in persona, nota numero 1 del wrestling-nerd redazionale). Nel 1995 organizzò un evento di wrestling a Pyongyang (il cui main event vide lo stesso Inoki affrontare “The Nature Boy” Ric Flair, nota numero 2 del wrestling-nerd redazionale, wooo!), negli sforzi per aprire un dialogo di pace tra la Corea del Nord e i Paesi vicini, diventando da allora uno dei giapponesi più amati e rispettati, puntualmente invitato alle solenni commemorazioni del regime.

Per il parlamento Giapponese non è la prima volta che un wrestler entra in parlamento, infatti, ci sono stati anche altri wrestler in politica come ad esempio Atsushi Onita, Hiroshi Hase e Great Sasuke. Quest’ultimo appariva in pubblico in maschera!

Come dicevamo in apertura, la notizia è relativamente collegata al mondo dei fumetti e a quello dell’animazione e, visto il personaggio che ne è protagonista, un personaggio che in Italia un po’ tutti conoscono anche solo di nome, ci è sembrato giusto parlarne.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>