Non stancarti di andare

¤ BAO Publishing presenta Non stancarti di andare

Mediante un apposito comunicato stampa, l’editore BAO Publishing informa i lettori dell’uscita del volume Non stancarti di andare, di Teresa Radice e Stefano Turconi che racconta il lungo viaggio dell’amore vero che non conosce distanze né ostacoli, la cui uscita è avvenuta lo scorso 9 Novembre 2017.

Vista l’importanza e la portata dell’annuncio, riportiamo di seguito il comunicato stampa in versione integrale.

NON STANCARTI DI ANDARE
Teresa Radice (ai testi) e Stefano Turconi (ai disegni) dopo il successo del graphic novel “Il porto proibito” (BAO) tornano in libreria con un nuovo lavoro, intenso e necessario: “Non stancarti di andare”. La storia d’amore di Ismail e Iris, travolti da un destino avverso, ci porta in un lungo e tormentato viaggio tra la Siria e l’Italia in un libro che distrugge le barriere, per chi non si arrende, per chi ama senza riserve.

È un’opera di finzione.
E come tale, tra queste pagine
c’è ben poco di inventato.” 

Teresa Radice

BAO Publishing è orgogliosa di annunciare l’uscita di Non stancarti di andare, il nuovo graphic novel di Teresa Radice e Stefano Turconi. 

Iris inizia a mettersi comoda nella casa di Verezzi, in Liguria, mentre il suo amato Ismail torna a Damasco per sistemare le ultime faccende prima di trasferirsi definitivamente con lei. Separati da un destino violento e imprevisto, Iris si scopre incinta mentre Ismail lotta per tornare in Italia, bloccato dalla grave situazione in Siria, dove alla lotta tra milizie governative e forze ribelli si affianca l’avanzata dei gruppi fondamentalisti. 

Costellato di personaggi memorabili, Non stancarti di andare è un romanzo grafico intenso sul senso dell’esistenza e della distanza, che attraversa più generazioni. Una storia per distruggere le barriere, per imparare ad amare senza riserve, scritta con immenso coinvolgimento emotivo da Teresa Radice e disegnata, a colori, da uno Stefano Turconi in stato di grazia. 

Un libro che coltiva l’anima e la fa sbocciare, non importa quanto freddo faccia, fuori.
Non stancatevi di andare e farete di terra arida un giardino.

Teresa Radice e Stefano Turconi nascono entrambi nella Grande Pianura, a metà degli anni ’70… ma s’incontrano solo nel 2004, grazie a un topo dalle orecchie a padella e a una pistola spara-ventose. Lei, per vivere, scrive storie; lui le disegna. Si piacciono subito, si sposano l’anno seguente. Scoprendosi a vicenda viaggiatori curiosi, lettori onnivori e sognatori indomabili, partono alla scoperta di un bel po’ di mondo, zaino e scarponi. Dal camminare insieme al raccontare insieme il passo è breve. Le prime avventure a quattro mani sono per le pagine del settimanale Disney “Topolino”: arrivano decine di storie, tra le quali la serie anni ’30 in 15 episodi Pippo Reporter (2009-2015), Topolino e il grande mare di sabbia (2011), Zio Paperone e l’isola senza prezzo (2012), Topinadh Tandoori e la rosa del Rajasthan (2014) e l’adattamento topesco de L’Isola del Tesoro di R.L.Stevenson (2015). Nel 2011 si stabiliscono nella Casa Senza Nord – a 10 minuti di bici dalle Fattorie, a 20 minuti a piedi dal Bosco, a mezz’ora di treno dal Lago – e piantano i loro primi alberi. Nel loro Covo Creativo, i cassetti senza fondo straripano di progetti: cose da fare, posti da vedere, facce da incontrare. Nel 2013 esce Viola Giramondo (Tipitondi Tunué, Premio Boscarato 2014 come miglior fumetto per bambini/ragazzi, pubblicato in Francia da Dargaud). I frutti più originali della loro ormai decennale collaborazione hanno gli occhi grandi e la testa già piena di storie. I loro nomi sono Viola e Michele.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino gli annunci dell’editore e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>