Etna Comics

¤ Artist Alley e altri Stand di Etna Comics

Se quest’anno siete stati alla fiera di Etna Comics, avrete di sicuro visitato l’Artist Alley e gli Stand e se non l’avete fatto molto male perché non sapete cosa vi siete persi, soprattutto quest’anno.


Ma andiamo con ordine, cos’è l’Artist Alley di una fiera del fumetto? L’Artist Alley viene dalle fiere di comics degli Statu Uniti ed è un luogo dove è possibile incontrare i disegnatori dietro a un tavolo e dove è possibile scambiarci quattro chiacchiere, farsi autografare il proprio fumetto preferito, acquistare un piccolo poster o un libro d’illustrazioni o farsi fare un semplice sketch o una commission che è un disegno più elaborato.

In pratica l’Artist Alley dovrebbe essere la parte più importante di una fiera del fumetto, proprio perché c’è la possibilità d’incontrare chi i fumetti li crea.

Ora è veramente molto difficile per un fan poter incontrare il proprio cantante o attore o sportivo preferito, come è difficile per molti lettori di romanzi poter conoscere lo scrittore del libro o della serie che si ama, mentre per i lettori di fumetti è molto più facile incontrare disegnatori e sceneggiatori delle storie che si amano di più, o anche conoscerne di nuovi; tutto questo proprio grazie alle fiere del fumetto e in particolar modo alle Artist Alley.

Le fiere del fumetto sono nate in un certo senso proprio come delle grandi Artist Alley, e in molte manifestazioni della nona arte all’estero le sezioni Artist Alley sono molto grandi e importanti, tra le nostre fiere del fumetto l’Artist Alley di Etna Comics è tra le più grandi e spesso con nomi molto importanti del fumetto mondiale.

Quest’anno tra i tanti grandi artisti italiani e stranieri presenti in Artist Alley, c’è stata la Batgirl realizzata in A5 da Gary Frank, disegnatore inglese che ha lavorato su molte grandi serie DC e Marvel e che più di recente ha realizzato la mini serie sequel di Wachtmen scritta da Geoff Johns.

Poi in seguito sempre in Artist Alley ecco altre opere ancora al femminile, la coppia Dejah Thoris Barbarella sulla copertina dello sheckbook di Pasquale Qualano dedicato alla principessa guerriera del pianeta rosso, e in seguito una Red Sonia tra la neve sempre di Pasquale Qualano.

Poi dalle eroine statunitensi passiamo a quelle giapponesi ecco tre piccanti disegni due di Nadia del mistero della pietra azzurra realizzati da Giulia Adragna e Fabs Nocera, e le maghette Creamy ed Emi sempre di Fabs Nocera, tutti realizzati in formato A5 e colorati in acquarello.  

Poi, per festeggiare l’80esimo compleanno di Batman, ecco una bellissima e molto sexy versione di Catwoman, realizzata da uno degli artisti italiani più interessanti del panorama dei comics degli ultimi tempi Giovanni Timpano che ha disegnato il crossover tra il cavaliere oscuro e the Shadow, e che mi auguro di vedere al più presto sulle pagine della testata regolare dell’eroe di Gotham.

Sempre sul mio personale sheckbook ecco il disegno di Danijel Žeželj fatto allo stand Cart Gallery, il disegno di Zezelj vuole essere una sua splendida interpretazione di Death dalla serie Sandman scritta da Neal Gaiman.

Per finire ecco l’ultimo disegno del mio libro, uno dei personaggi del remake del Corvo italiano edito da BD disegnato da Werther Dell’Edera realizzato appunto allo stand della BD.

Ora passiamo però a uno dei disegni più importanti dell’intera manifestazione di Catania, il grande volto di Superman disegnato da Claudio Castellini per la copertina di action comics 1000, dove ogni parola sarebbe davvero superflua per descrive la potenza e forza iconica che emerge dal volto di questo uomo d’acciaio.

Passiamo ora alla ninja shinobi realizzato in acquarello dall’amico Emanuele Ercolani, con Emanuele abbiamo la passione in comune di alcuni manga come Alita e Lone Wolf e Cup, anche se la pensiamo in modo diverso sul film live di Alita.

Il piccolo viaggio tra i “miei” disegni di Etna Comics, continua allo Stand AC Press, da dove vengono le due Nadia del mistero della pietra azzurra realizzate da Diego Fichera e

Sc4rys, da Diego ho anche acquistato il suo nuovo volume e anche la litografia con il bacio tra i protagonisti del mistero della pietra azzurra.

Sempre allo Stand della AC press ecco due bellissime e sexy Stelle della Senna di Alessandro “Ganassa” Mazzetti e Giusy Nicosia, sempre dedicate allo stesso soggetto dell’eroina della serie d’animazione giapponese che combatteva durante la Rivoluzione francese nel momento in cui torna a essere la semplice fioraia ecco i disegni realizzati allo stand della scuola del fumetto di Palermo.

Spero che questa mia carrellata tra i disegni di Etna Comics vi sia piaciuta, e spero che alla prossima fiera del fumetto, in particolar modo quella di Etna Comics del 2020, vorrete portarvi a casa il disegno realizzato da un disegnatore, è veramente un bellissimo ricordo o anche un bellissimo regalo.

Filippo Caracciolo

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>