Alien

¤ Alien espanderà la propria mitologia

Direttamente dalle pagine de gli account dei social media ufficiali di Alien sono stati postati una serie di teaser in forma di immagini animate. Questi sono stati accompagnati da didascalie intriganti per un dossier in 6 parti che espone la storia segreta di Weyland-Yutani.


Chiunque abbia familiarità con il franchise conoscerà questo nome, in quanto è il conglomerato multinazionale dietro gran parte della tecnologia presente in Alien.

Naturalmente, la società presenta anche i peggiori aspetti della speculazione aziendale ed è spesso l’antagonista sullo sfondo, mostrando molto poco riguardo per la vita umana e anche sacrificando le proprie colonie umane per promuovere gli esperimenti.

I sei teaser tentano di esporre la storia oscura di Weyland-Yutani. Nel corso di un periodo di sei giorni, un anonimo informatore dà dettagli sulla sperimentazione degli Xenomorfi. Il dossier si conclude con la società che scatena gli Xenomorfi su una delle sue colonie, uccidendo tutti.

Se l’espansione arriverà sotto forma di un nuovo film, serie televisiva, fumetti, videogiochi, o qualche altro medium rimane da vedere, tuttavia. Data la visione di Ridley Scott per il futuro del franchise in questione, un nuovo film sembra improbabile. Ma ci sono state voci su una serie TV.

Ricordiamo ai nostri lettori che Alien è un media franchise statunitense ispirato a una popolare serie cinematografica composta da una tetralogia. Ambientato tra il ventunesimo e ventiquattresimo secolo, la protagonista della saga principale è Ellen Ripley, interpretata dall’attrice Sigourney Weaver nei quattro film dal 1979 al 1997, coinvolta in uno scontro con l’azienda immaginaria Weyland-Yutani, che intende trasportare esemplari d’una razza aliena ostile detta Xenomorfo sulla Terra. La serie prequel segue gli intrighi dell’androide David 8, e mostra la genesi dell’umanità grazie agli Ingegneri e l’origine degli Xenomorfi.

Dalla serie è stato tratto anche un franchise crossover con l’universo Predator, chiamato Alien vs. Predator, nato come serie a fumetti successivamente adattata in romanzi, videogiochi e due film; le premesse per la realizzazione di quest’ultimi (non canonici nei confronti della serie originale) nacquero dopo che nel finale di Predator 2 veniva raffigurato un teschio di Xenomorfo nella nave spaziale delle creature.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino gli annunci dell’editore e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Day 5: It’s worse than I thought. They are dropping these payloads on the planet below. What is the company’s aim? . . . . . #Infestation #Xeno #OfficialRecords #Colony #Nightmar #SciFi #WeylandYutani

Un post condiviso da Alien (@alienanthology) in data:

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Day 4: The experiments aren’t just in the lab. Company is sending the larvae somewhere. They’re using their own private military to move them. . . . . . #Xeno #WeylandYutani #SciFi #larvae

Un post condiviso da Alien (@alienanthology) in data:

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Day 3: Breeding program is a house of horrors. They’re torturing and killing people, using them as hosts for the larvae. Where did these people come from? . . . . . #WeylandYutani #SciFi #AmandaRipley #StockingStuffer #Larvae

Un post condiviso da Alien (@alienanthology) in data:

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Day 2: The facility is hiding a terrible secret. Highly aggressive mega-parasites with corrosive blood. They’re breeding them, using them for research. . . . . . #WeylandYutani #SciFi #AmandaRipley #StockingStuffer #MegaParasites

Un post condiviso da Alien (@alienanthology) in data:

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>