Prime Tavole di Devilman G

Ne avevamo già parlato qualche settimana fa (trovate l’articolo in questione qui) ed oggi ritorniamo sulla notizia per approfondirla presentandovi qualche tavola dal nuovo Devilman G (Grimoire), remake del capolavoro horror di Go Nagai, partito sul numero di maggio del mensile Champion RED di Akita Shoten con un maxi capitolo di 55 pagine dopo un brevissimo episodio 0 pubblicato sulla rivista il 19 marzo.

Ideato per festeggiare il 40° anniversario del manga originale, scritto e disegnato da Nagai tra il giugno del 1972 e del 1973 sul settimanale Shonen Magazine di Kodansha, Devilman Grimoire è affidato ai disegni di Rui Takato, già autore di Scape-God, Tetsuman – Tekken Comic, Once Again! e Voisin, che partecipa anche alla riscrittura della trama. In questa rivisitazione delle origini dell’uomo diavolo ritroviamo una “bizzarra” Miki Makimura affascinata fin da piccola dall’occulto e dai riti magici. Anzi, la sua è una vera e propria fissazione che la porta a vestire perfino a scuola un “tipico” cappello da strega e un piccolo mantello con pentacolo disegnato sulle spalle… Per quanto riguarda i demoni, arrivano direttamente da un passato biblico. Cardine degli eventi è l’anello magico che re Salomone ricevette in dono da Dio per mano dell’arcangelo Michele; tra i suoi poteri c’era quello di scacciare, imprigionare e domare gli spiriti maligni. Secondo una leggenda, Salomone se ne servì per costringere i demoni a edificare il suo Tempio prima di rinchiuderli per sempre… per qualche ragione, tuttavia, ora si trova al dito di Miki. Come vedremo nel cliffhanger del primo capitolo, il monile sarà la chiave per evocare il demone che si unirà al timido Akira Fudo…

Tags:  ,

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>