Harry Potter a fumetti nella parodia di Rat-Man

E’ arrivato uno dei momenti più attesi dagli amanti di Leo Ortolani: un’ironica reinterpretazione della saga di Hogwarts.

Finalmente anche l’universo del maghetto occhialuto è diventato oggetto di parodia ad opera di uno dei più originali ed ironici artisti del panorama italiano. Il fumettista Leo Ortolani, papà di Rat-Man, ha infatti atteso che si concludessero le avventure cinematografiche di Harry Potter prima di dedicargli una delle sue divertentissime storie a tema.

E’ uscito proprio in questi giorni, sia in edicola che in fumetteria, la prima parte di un’annunciata trilogia. Il titolo dell’albo 88 è Il Grande Magazzi e il Principe MezzoRospo, e vede il topo protagonista nelle vesti di un alter ego magico, accompagnato da personaggi bizzarri ed esilaranti.

Non è certo la prima volta che l’autore prende bonariamente in giro cult più o meno recenti della cultura pop. Sulle pagine di Rat-Man sono stati parodiati alcuni tra i film, i telefilm, i personaggi a fumetti ed i cartoni animati più amati degli ultimi decenni: Matrix, The Ring, X-files, Mazinga, X-men, Dragon Ball, Avatar, Il Signore degli Anelli, Star Wars e chi più ne ha più ne metta.

Per i lettori di Rat-Man sarà l’ennesima prova della genialità del buon Ortolani, tornato a far ridere di gusto dopo le storie un po’ più “serie” degli ultimi mesi. Per gli amanti di Harry Potter che invece non conoscono il supereroe imbranato di Leo, probabilmente sarà l’occasione ideale per scoprire una parodia davvero divertente della loro saga cinematografica e letteraria preferita (sono numerose le citazioni, soprattutto ai film) nonché uno dei fumetti più intelligenti e dissacranti del panorama nostrano.

Scritto da  Gianluca Grisolia

Tags:  ,

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>