[Speciale] Live Action Movie (parte 27)

[Speciale] Live Action Movie (parte 27)Rieccoci al nostro consueto appuntamento domenicale con il nostro speciale dedicato ai Live Action tratti da anime e manga. Questa settimana parleremo del film Princess Blade, pellicola del 2001, diretta da Shinsuke Sato e tratto dal manga Lady Snowblood di Kazuo Kamimura e Kazuo Koike.

La pellicola è del 2001 ed è una produzione Giapponese della durata di 92 minuti a cui hanno partecipato, oltre al già citato regista Shinsuke Sato, Hideaki Ito / Takashi, Yumiko Shaku / Yuki, Shirô Sano / Kidokoro, Yoichi Numata / Kuka, Kyusaku Shimada / Byakurai, Yoko Maki / Aya.

In un imprecisato futuro, in Giappone è caduta la monarchia. Il clan Takemikazuchi, una volta fedele servitore dell’Imperatore, adesso è composto da feroci killer che uccidono per denaro. La principessa Yuki è l’ultima erede del clan. Istruita sin da bambina dal tutore Byakurai, in seguito alla morte della madre, la ragazza non prova nessuna emozione e sembra una micidiale macchina di morte.

Il giorno in cui compie venti anni, Yuki viene a sapere dal vecchio Kuka che sua madre è stata uccisa da Byakurai, perché voleva cambiare vita. Yuki inizialmente non crede a Kuka, ma confrontandosi con Byakurai capisce che l’uomo ha detto la verità. La ragazza decide così di attuare una vendetta e lascia il clan, fuggendo.

Yuki si rifugia a casa di Takashi, un giovane benzinaio che vive con la sorella, che in realtà è un terrorista che mira a far cadere l’attuale governo. Recatasi da Kuka, Yuki viene aggredita dal clan Takemikazuchi mentre si trova in un bosco. Ne scaturisce una furiosa battaglia, durante la quale Kuka muore, mentre Yuki viene gravemente ferita da una ragazza, che le pianta una katana sulla mano. Yuki riesce incredibilmente a uccidere la ragazza, quindi si toglie la katana dalla mano e si reca a casa di Takashi. Questi trova la ragazza svenuta e gravemente ferita, e la cura. Successivamente racconta il suo passato a Yuki, che grazie a lui ritrova il sorriso e la felicità.

La principessa viene nuovamente attaccata dal clan Takemikazuchi, e inizia il confronto finale con Byakurai. Intanto Takashi viene tradito dall’uomo per il quale lavorava, che lo uccide insieme alla sorella. Yuki uccide Byakurai, quindi si reca a casa di Takashi, trovando i corpi dei due ragazzi e scoprendo che Takashi è ancora vivo. L’illusione di poterlo salvare però dura poco, infatti il ragazzo muore tra le sue braccia.

Il film intreccia situazioni e tematiche tipiche del filone post-apocalittico con quelle dei drammi ambientati tra i samurai dell’età feudale.  Il regista Shinsuke Sato sviluppa la vicenda con ritmo incalzante, impostandola sullo stile figurativo e dinamico dell’animazione giapponese. L’eccellente fotografia, abilmente giocata su toni crepuscolari, di Taru Kawazu, autore anche delle interessanti composizioni strumentali, e la sceneggiatura di Kei Kunii e dello stesso Sato intelligentemente calibrata tra coreografici combattimenti e silenzi fatti di sguardi e di atmosfere oniriche, la rendono elegante e gradevole agli occhi del pubblico occidentale. A quanto si dice, la seducente Yumiko Shaku – già da molti considerata una promettente star dell’action movie – ha interpretato la principessa Yuky anche nelle sequenze più acrobatiche senza farsi sostituire da controfigure.

È incredibile come “The Princess Blade” riesca a catturare l’attenzione sin dalla prima scena.
Il film è ricco di azioni altamente spettacolari e una fotografia assolutamente fantastica.

Se amate i film d’azione, amerete questo film. Se non amate i film d’azione lo amerete ugualmente per la maestosità dei combattimenti la spada. Questo film è uno dei pochi live action ad aver beneficiato di una edizione italiana ad opera della Dynamic Italia.

Come di consueto sconsigliamo la visione di questo film a tutti quelli che non amano i manga e/o non hanno una certa apertura mentale verso questo genere di pellicole.

Purtroppo anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio a nostra disposizione ma, prima di congedarci, vi diamo appuntamento alla prossima settimana per un’altra puntata del nostro speciale dedicato al mondo dei live action tratti da anime e manga, quindi continuate a seguirci se volete rimanere aggiornati.

Stay Tuned!!!


Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>