La famiglia Addams si riunisce

¤ [Speciale Live Action] La famiglia Addams si riunisce (1998)

Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento dedicato ai live action tratti da fumetti ed animazione, vi parleremo di una trasposizione in live action. Si tratta di una produzione americana realizzata nel 1998 ed il cui titolo è La famiglia Addams si riunisce (Addams Family Reunion).


La famiglia Addams si riunisce è un film direct-to-video statunitense del 1998 diretto da Dave Payne, il terzo film con protagonista la strampalata famiglia Addams. La maggior parte dei membri del cast dai precedenti film della serie non ritornò per questo nuovo capitolo. Raúl Juliá era morto, Anjelica Huston e Christopher Lloyd rifiutarono, Christina Ricci e Jimmy Workman (entrambi diciottenni al tempo) furono considerati troppo vecchi per continuare a recitare la parte dei bambini. Alla fine, solo Carel Struycken e Christopher Hart ricoprirono i loro ruoli. Nicole Fugere, che interpreta Mercoledì, è stata l’unica attrice che ha ripreso il suo ruolo nella serie televisiva La nuova famiglia Addams successiva al film.

La regia della pellicola è firmata da Dave Payne un regista americano fondatore della casa di produzione The Institution, dirige con Milan Zivkovich il thriller Concealed Weapon (1994), seguito poi da pellicole horror come Not Like Us (1995), Alien Terminator (1996) e il film tv Alien Avengers II (1998), tutti film poco originali, dal ritmo discontinuo e con un cast davvero poco convincente. Non fa eccezione neanche Reeker – Tra la vita e la morte (2005) con Devon Gummersall, Arielle Kebbel, Michael Ironside ed Eric Mabius. Fra slasher e gore, fra clichè e luoghi comuni si delinea un tipo di cinema horror che non sta a metà strada fra quello della Hammer e la violenza pulp degli eredi di Tarantino.

     

Il cast della pellicoa è così composto: Tim Curry nei panni di Gomez Addams, Daryl Hannah che impersona Morticia Addams, Ed Begley Jr. che interpreta Phillip Adams, Ray Walston nel ruolo di Walter Adams, Kevin McCarthy nei panni di Grandpa Addams, Estelle Harris che impersona Grandma Addams, Alice Ghostley che interpreta Granny, Carel Struycken nel ruolo di Lurch, Jerry Messing nei panni di Pugsley Addams, Nicole Fugere che impersona Wednesday Addams, Heidi Lenhart che interpreta Melinda Adams, Patrick Thomas nel ruolo di Uncle Fester Addams (as Pat Thomas), Diane Delano nei panni di Delores Adams, Christopher Hart Thing, Logan Robbins che impersona Stevie Adams.

Trama: La senilità arriva per tutti, e anche nonno e nonna Addams devono far fronte agli acciacchi dell’età. Il fatto è che, trattandosi di personaggi un po’… particolari, lo sono pure i loro guai: in poche parole, stanno tornando “normali”! Naturalmente Gomez e Morticia sono allarmati, e riuniscono il parentado per risolvere il problema…

Il film è ispirato al gruppo di personaggi ideato da Charles Addams e protagonista di opere in diversi media. Negli anni trenta il loro autore realizzò le prime vignette con i personaggi della famiglia che a partire dagli anni sessanta hanno ispirato varie serie televisive, cartoni animati, lungometraggi, videogame e sono stati protagonisti di vario merchandising.

A differenza de I mostri, dove la natura delle identità soprannaturali dei personaggi era esplicita, l’esatta natura degli Addams non è mai stata chiarita. Tutti i membri della famiglia condividono un legame con l’occulto e il soprannaturale. Zio Fester è spesso descritto come qualcosa di simile ad uno scienziato pazzo, e Nonna come una strega, ma questo non spiega realmente l’apparente stato d’immortalità degli Addams. Il cibo di cui si nutrono è immangiabile o addirittura mortale per un normale essere umano, e hanno grande interesse verso le attività che provocano dolore come camminare in mezzo ad un campo minato o avere un pendolo tagliente in procinto di tagliarli in due. Hanno persino una camera delle torture e spesso si fanno torturare o autotorturano per pensare, rilassarsi o farsi passare il mal di testa.

Nella serie televisiva degli anni sessanta ogni membro della famiglia ha dimostrato alcune caratteristiche “non umane”:

  • Morticia è capace di accendere le candele con il tocco delle punte delle dita e rilassarsi emettendo fumo dal corpo. Inoltre, pare essere immune a strumenti di tortura come il Cavalletto.
  • Gomez è incredibilmente atletico, il suo sigaro si accende nell’istante in cui lo estrae dal taschino e ricompare quando lo finisce. È capace anche di effettuare complicati calcoli con la mente, emettendo suoni meccanici mentre lo fa.
  • Fester può generare elettricità e magnetismo ed alimentare una lampadina con la bocca. Inoltre soffre di una forte emicrania che può essere curata comprimendo la sua testa in una morsa, che non sembra provocargli danni. Inoltre può sopravvivere alle esplosioni.
  • Nonna, oltre a creare pozioni con vari effetti, può volare su una scopa.
  • Pugsley riesce a sopravvivere a ferite mortali spesso prodotte dai tentativi di ucciderlo della sorella. Appare leggermente più normale rispetto al resto della famiglia.
  • Mercoledì è molto forte, è capace di atterrare il padre con una presa di judo. Inoltre, beve tranquillamente cianuro.
  • Lurch – simile al Mostro di Frankenstein – è dotato di forza sovrumana. Inoltre in La nuova famiglia Addams viene infilzato da un tronco d’albero. Ne La Famiglia Addams 2 viene colpito in bocca da una freccetta che subito dopo ingoia, senza ricevere danni o dolori. Sempre ne La nuova famiglia Addams viene detto in modo esplicito che gli Addams hanno trovato Lurch in una bara; e in un’altra che lo hanno costruito su misura con una forma.
  • Mano può apparire dalle scatole istantaneamente.

Nessuna di queste caratteristiche viene considerata strana dal resto della famiglia, ma viene ritenuta naturale tanto che gli Addams sono sempre stupiti dalla rivelazione che il resto dell’umanità manchi di simili caratteristiche.

La pellicola arrivò direttamente nel circuito home video italiano con un’edizione in vhs ma, complice anche lo scarso successo riscontrato in patria ed i pochi passaggi televisivi, non è mai arrivata ad avere un’edizione DVD o Blu Ray, a conferma della poca incisività di questa operazione commerciale che ha penalizzato dei personaggi amatissimi dal pubblico.

Anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio a nostra disposizione ma, come di consueto, la nostra rubrica sui live action tratti dai fumetti o dall’animazione, tornerà puntualmente la settimana prossima con un’altra interessante puntata quindi, se volete rimanere aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>