[Speciale Live Action] Flash Gordon (1936)

Rieccoci nuovamente al nostro consueto appuntamento con il nostro speciale dedicato ai live action tratti da fumetti ed animazione. Questa settimana vi parleremo di uno dei capisaldi del fumetto fantascientifico avventuroso americano che è stato fonte di ispirazione per diverse serie tv (l’ultima proprio qualche anno fa) e tre film anche se l’unico veramente serio è quello l’ultimo del 1980, ma di questo parleremo a suo tempo. Come molti di voi avranno capito già dalla foto che accompagna questo articolo, stiamo parlando del primo serial tv di Flassh Gordon. Basato sul personaggio di strisce a fumetti Flash Gordon creato da Alex Raymond e pubblicato per la prima volta il 7 gennaio 1934, questa serie del 1936 fu una produzione americana composta da 13 episodi, affidati alla regia di Frederick Stephani che passò alla storia proprio per aver realizzato questa serie.

Il cast della serie è composto da: Buster Crabbenel ruolo di Flash Gordon, Jean Rogers che interpreta Dale Arden, Charles Middleton nei panni di Ming the Merciless, Priscilla Lawson che impersona Princess Aura, Frank Shannon che interpreta Dr. Alexis Zarkov, Richard Alexander che veste i panni di Prince Barin, Jack ‘Tiny’ Lipson nel ruolo di King Vultan.

In questo telefilm troviamo il misterioso pianeta Mongo che si avvicina alla Terra causando violente alterazioni climatiche. Da un aereo in avaria, Flash Gordon e Dale Arden riescono a salvarsi con i paracadute ed atterrano presso il laboratorio del dottor Zarkov in procinto di decollare con un razzo verso lo strano pianeta per arrestarne la rotta di collisione. Sbarcati su Mongo, i tre sono fatti prigionieri dagli uomini di Ming. Lo spietato dittatore è colpito dalla genialità di Zarkov e dalla bellezza di Dale: progetta, così, di costringere lo scienziato a lavorare per lui e di sposare la ragazza sbarazzandosi di Gordon. Questi, costretto a combattere un impari duello contro gli uomini scimmia, sta per soccombere, ma è salvato da Aura – figlia di Ming – che di lui si è invaghita. I due fuggono attraverso un sotterraneo segreto, e riparano presso Thun, nemico di Ming, che con i suoi uomini leone sta attaccando la roccaforte di Ming. Gordon vuole liberare Dale ed Aura gelosa della rivale cerca di ostacolarne la partenza. Nel frattempo, Zarkov ha conosciuto il principe Barin legittimo erede al trono di Mongo e fa causa comune contro il dittatore. Grazie a questa inaspettata allenza Flash Gordon può superare gli ostacoli che via via gli si frappongono per ristabilire la giustizia e ricongiungersi alla sua fidanzata.

Come accennavamo in apertura, si tratta del primo serial ispirato alle avventure di Flash Gordon, personaggio nato dalla penna di Alex Raymond e da un’idea di Joe Connolly, che ricalca (almeno nei primi sei o sette episodi) con fedeltà le vicende del fumetto: i personaggi ci sono tutti e l’intera vicenda è un frenetico susseguirsi di avventure, con improvvisi colpi di scena, con l’eroe pericolosamente in bilico tra la vittoria e la sconfitta e perennemente conteso fra Dale Arden e la bella principessa Aura.

Gli stessi attori sembrano scelti per la loro incredibile somiglianza ai personaggi delle vignette (perdonabile errore, ma sottolineato dai cultori di Raymond, è la scelta di far interpretare Dale da un’attrice bionda) ma, come spesso accade nei serial (e non solo in essi), è il “cattivo” a risultare più convincente: lo spietato Ming, viso affilato e sguardo penetrante, spalle avvolte nelle vesti esotiche da imperatore cinese, incarna il temuto “pericolo giallo” e Charles Middleton gli presta il volto cesellando una icona che ancora oggi resiste nella memoria dello spettatore.

Costato una cifra, per quei tempi, astronomica (alcune fonti riferiscono 500.000 dollari, altre, più “modestamente”, 350.000) Flash Gordon è senza ombra di dubbio il serial di fantascienza più popolare e che meglio ha resistito al trascorrere degli anni.

Un’odissea di avventure in un mondo fantastico, dove città fluttuanti nell’aria o imperi sottomarini si alternano a cupi sotterranei e laboratori da film dell’orrore, dove personaggi esotici e affascinanti per la loro bellezza o per la loro perfidia si confondono con strane creature, uomini-bestie, e guerrieri che indossano elmi e corazze da antichi romani.

Un felice incontro di spunti e di situazioni, di combattimenti tra eserciti rivali e di duelli a mani nude, con armi bianche o avveniristiche, che trova completa giustificazione nel gioco della fantasia. L’unica, vera soap opera, forse, prima di Guerre stellari che ha conosciuto grandi fasti ed ora, anche se in sordina, continua ancora a vivere nell’immaginario collettivo ed anche chi non ha mai letto una sola pagina del fumetto conosce o sa chi sia Flash Gordon.

La colonna sonora della serie è di Franz Waxman ed è “riciclata” da La Moglie di Frankenstein, girato appena due anni prima.

Questa serie, nonostante l’età ed il periodo storico in cui fu realizzata, è arrivata in Italia e da qualche anno è recuperabile in DVD presso i migliori negozi online e le migliori videoteche. Dato che non si tratta dell’unica serie tv su Flash Gordon (ne esistono altre tre) e visto che sono tutte arrivate nel nostro paese, vi riportiamo l’elenco degli episodi con una breve trama per singolo episodio in modo da facilitarvi nella ricerca evitando di prendere doppioni o cominciare a vedere le gesta di questo eroe dalla serie sbagliata e non dalla prima.

Elenco Episodi

01 – Planet of Peril

Il pianeta Mongo e` in rotta di collisione con la Terra. Il Dr. Zarkov lascia la Terra a bordo di un`astronave e fa rotta verso Mongo, con Flash e Dale come suoi assistenti. Arrivati a destinazione, scoprono che il pianeta e` governato dallo spietato Imperatore Ming, il quale si invaghisce di Dale e getta Flash a lottare nell`arena. La figlia di Ming, la principessa Aura, prova a salvare la vita di Flash.

02 – The Tunnel of Terror

Aura aiuta Flash a fuggire mentre Zarkov viene condotto a lavorare nei laboratori di Ming; nel frattempo Dale si prepara al matrimonio con Ming. Flash incontra il principe Thun, re degli Uomini Leone, e assieme tornano al palazzo di Ming per salvare Dale.

03 – Captured by Shark Men

Flash interrompe la cerimonia delle nozze, ma lui e Dale vengono catturati da Re Kala, capo degli Uomini Squalo e leale servitore di Ming. Ad un ordine di Ming, Kala costringe Flash a lottare contro un octosak (una sorta di piovra gigante).

04 – Battling the Sea Beast

Aura e Thun salvano Flash dalla creatura. Nel tentativo di allontanare Flash da Dale, Aura distrugge il meccanismo che controlla la citta` sottomarina.

05 – The Destroying Ray

Flash, Dale, Aura e Thun scappano dalla citta` sottomarina, ma vengono catturati da Re Vulcan e dagli Uomini Falco. Nel frattempo il Dr. Zarkov stringe amicizia con il principe Barin e corrono al salvataggio dei loro amici.

06 – Flaming Torture

Dale finge di innamorarsi di Re Vulcan nel tentativo di salvare Flash, Barin e Thun che sono stati portati a lavorare nelle fornaci atomiche.

07 – Shattering Doom

Flash, Barin, Thun e Zarkov causano un`esplosione nelle fornaci atomiche.

08 – Tournament of Death

Il Dr. Zarkov salva la citta` degli Uomini Falco dalla caduta, facendo guadagnare a Flash e ai suoi amici la gratitudine di Re Vulcan. Ming iniste a far combattere Flash in un torneo mortale prima contro un avversario mascherato, poi contro un orangopoid (un grosso orango dotato di corno).

09 – Fighting the Fire Dragon

Flash sopravvive al combattimento. Ancora determinata a vincere le resistenze di Flash, Aura gli fa prendere una droga per fargli perdere la memoria.

10 – The Unseen Peril

Flash recupera la memoria. Ming e` determinato ad ottenere l`esecuzione di Flash.

11 – In the Claws of the Tigron

Zarkov inventa un macchinario che rende Flash invisibile, cosi` da tormentare Ming e le sue guardie. Barin nasconde Dale nelle catacombe, ma Aura l`ha rintracciata grazie ad un tigron (una grossa tigre dotata di corno).

12 – Trapped in the Turret

Aura comprende i suoi sbagli e si innamora di Barin. Ella cerca di aiutare Flash e i suoi amici a tornare sulla Terra, ma Ming progetta di ucciderli.

13 – Rocketing to Earth

Ming ordina che i terrestri siano catturati e uccisi, ma Flash e i suoi amici fuggono dalle grinfie dell’imperatore e tornano trionfanti sulla Terra.

Il serial è stato riproposto in versione cinematografica e in video con i seguenti titoli: Spaceship to Unknown, Atomic Rocketship, Rocketship, Space Soldier, tanti nomi per le gesta dello stesso eroe dei fumetti. In Italia è stato trasmesso (arbitrariamente tagliato) in televisione dalla RAI, ma risultano anche dei passaggi televisivi notturni in molte emittenti locali che lo hanno utilizzato più che altro per tappare qualche buco di programmazione.

Come accennavamo pocanzi, dal 2007 la serie è disponibile anche in versione DVD e come facciamo sempre la consigliamo a tutti gli amanti dei fumetti in generale ed agli amanti di Flash Gordon in particolare, ovviamente lo sconsigliamo vivamente a tutti coloro che non amano questo genere di produzioni e quindi non sono in grado d’apprezzarle.

Purtroppo anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio a nostra disposizione ma, come facciamo ormai da quasi un anno, prima di congedarci vi ricordiamo che la presente rubrica dedicata al mondo dei live action tratti da fumetti ed animazione tornerà puntualmente la settimana prossima per presentarvi un’altra ricca ed interessante produzione legata al mondo del fumetto e dell’animazione, quindi se volete rimanere aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!!


Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>