[Speciale Live Action] Congo Bill (1948)

Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento dedicato ai live action tratti da fumetti ed animazione, vi parleremo di un nuovo serial tratto da un personaggio dei fumetti. Il serial dal titolo Congo Bill e tratto dall’omonimo fumetto a strisce di Whitney Ellsworth.

Quella che vi stiamo per presentare è la sua trasposizione in Live Action, si tratta del serial di quindici episodi del 1948 che vanta una regia a quattro mani firmata da Spencer Gordon Bennet (regista infaticabile veterano del settore a cui si devono: Superman, G-Men vs. the Black Dragon, il lungometraggio di Superman del 1948, il film Batman and Robin del 1949 e Atom Man vs. Superman del 1950) e Thomas Carr (regista che nello stesso anno curò la serie tv di Superman e negli anni successivi curò i film di montaggio tratti dalla serie intitolati: Superman Flies Again, Superman in Scotland Yard, Superman in Exile e Superman’s Peril.).

Il cast del serial è così composto: Don McGuire nei panni di Congo Bill, Cleo Moore nel ruolo di Kahla, Ruth Culver che interpreta Lureen, Jack Ingram che impersona Cameron, I. Stanford Jolley nei panni di Bernie McGraw, Leonard Penn nel ruolo di Andre Bocar, Nelson Leigh che interpreta Dr. Greenway, Charles King che impersona Kleeg, Armida nei panni di Zalea, Hugh Prosser nel ruolo di Morelli, Neyle Morrow che interpreta Kahla, Fred Graham che impersona Villabo, Rusty Wescoatt nei panni di Ivan, Anthony Warde nel ruolo di Rogan, Stephen Carr che interpreta Tom McGraw.

La trama di questa trasposizione cinematografica di Congo Bill è abbastanza fedele ed in linea con quanto pubblicato nelle storie del fumetto, infatti, troviamo Congo Bill che deve consegnare una lettera ad una ereditiera della fortuna di un circo. Mentre si trova in Africa, viene a sapere dell’esistenza di una “Regina Bianca” e decide di trovarla, da qui scaturiranno le avventure che ci accompagneranno per i quindici episodi che compongono il serial.

Sicuramente questo serial tratto dalle strisce di Whitney Ellsworth non è tra i più memorabili ma, assieme a tutti quelli che vi abbiamo già presentato e che continueremo a presentarvi nel corso di questa nostra rubrica settimanale, ha contribuito sia allo sviluppo dell’industria cinematografica che a quella dei serial televisivi, per non parlare del mondo del fumetto. La storia, per quanto semplice possa sembrarci oggi, va necessariamente inquadrata nel contesto storico in cui fu realizzata. In quegli anni storie di questo tipo piacevano ed andavano veramente forte, basti pensare alla saga di Tarzan che, nato da un romanzo, ha travalicato i confini approdando al mondo dei fumetti, a quello dei serial e del cinema e, in un certo senso, questo Congo Bill è una sorta di fratello povero di Tarzan.

Purtroppo, come già avvenuto per altri titoli in Live Action che vi abbiamo proposto, questo serial ed il relativo fumetto da cui si ispira, non arrivarono mai in Italia rimanendo entrambi, a tutt’oggi, ancora inediti. Proprio per questo motivo non è ancora disponibile un’edizione home video italiana della serie quindi, chiunque fosse interessato ad avere una copia del film, o semplicemente volesse vederlo, dovrà necessariamente ripiegare sulle solite risorse che la rete mette a disposizione. Arrivati a questo punto delle nostre recensioni solitamente, per facilitare la ricerca degli appassionati, forniamo l’elenco dei titoli degli episodi, sfortunatamente in questo caso non siamo in grado di farlo essendo veramente poche le informazioni che si riescono a recuperare in rete su questo titolo.

Anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio a nostra disposizione ma, come di consueto, la nostra rubrica sui live action tratti dai fumetti o dall’animazione, tornerà puntualmente la settimana prossima con un’altra interessante puntata quindi, se volete rimanere aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!


Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>