Home Animazione Blu Ray ¤ Asterix & Obelix: Missione Cleopatra (2002)

¤ [Speciale Live Action] Asterix & Obelix: Missione Cleopatra (2002)

61
0
Asterix & Obelix: Missione Cleopatra

Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento dedicato ai live action tratti da fumetti ed animazione, vi parleremo di una trasposizione in live action. Si tratta di una produzione italiana realizzata nel 2002 ed il cui titolo è Asterix & Obelix: Missione Cleopatra.


Asterix & Obelix – Missione Cleopatra (Astérix & Obélix: Mission Cléopâtre) è un film francese del 2002 diretto da Alain Chabat che ha come protagonisti Asterix ed Obelix. È il secondo di quattro film ispirati ai fumetti di René Goscinny e Albert Uderzo, preceduto da Asterix & Obelix contro Cesare e a cui seguiranno Asterix alle Olimpiadi e Asterix & Obelix al servizio di Sua Maestà.

Il cast della pellicola è composto da: Gérard Depardieu, Monica Bellucci, Christian Clavier, Jamel Debbouze, Alain Chabat, Claude Rich, Gérard Darmon, Louis Leterrier, Mathieu Kassovitz, Edouard Baer, Dieudonné, Mouss Diouf, Marina Foïs, Bernard Farcy, Jean Benguigui, Michel Cremades, Jean-Paul Rouve, Pierre Tchernia.

La storia inizia nel palazzo della regina Cleopatra, che sta litigando con Cesare su quale dei rispettivi popoli sia il più grande. La contesa verrà risolta con una scommessa: se Cleopatra riuscirà in soli tre mesi a far costruire un sontuoso palazzo per Cesare, egli si inchinerà al popolo egiziano.

     

Cleopatra allora manda a prendere l’architetto Numerobis, impegnato nella lenta costruzione della casa di Emorroidis, e gli intima di dirigere i lavori del palazzo di Cesare. Se non rispetterà i tempi, verrà dato in pasto ai coccodrilli. Poco prima di allontanarsi dal palazzo, Numerobis viene avvicinato dal perfido collega Ipodermoclis, che gli giura vendetta per non essere stato scelto come architetto al posto suo. Mentre Numerobis è impegnato a misurare il terreno per il palazzo, lo raggiunge il suo scriba Otis. Otis afferma sconsolatamente che bisognerebbe avere dei poteri magici per rispettare i tempi, al che Numerobis ricorda che suo padre gli parlava di un druido in grado di preparare una pozione magica che donasse poteri sovrumani. Numerobis parte per la Gallia in cerca di Panoramix.

Dopo qualche esitazione, il druido acconsente ad aiutarlo, accompagnato da Asterix, Obelix e Idefix. Durante il viaggio incontrano i pirati di Barbarossa, ma essi, riconoscendo i galli, piuttosto che abbordare la nave si autoaffondano.

Mancano due mesi al termine dei lavori, e il palazzo è ancora al principio. Per di più, Ipodermoclis, con un surreale discorso comunista, incita gli operai allo sciopero. Ma Panoramix, distribuendo la pozione magica, accelera enormemente la velocità dei lavori come da lui promesso.

Ipodermoclis allora incarica il suo scagnozzo Necrosis di corrompere il fornitore di pietre per il palazzo, in modo da rallentare i lavori. Tuttavia i galli subodorano l’inganno, e si recano alle cave vicino alla Sfinge per recuperare le pietre. Necrosis li rinchiude in una piramide, ma essi, grazie al fiuto di Idefix, trovano una via di uscita e ritornano da Numerobis con il carico.

Ipodermoclis decide allora di allearsi con Cesare, che è contrariato perché rischia di perdere la scommessa. I due decidono di spedire una torta avvelenata da Cleopatra e incolpare i galli. I tre vengono arrestati, ma grazie ai poteri di Panoramix dimostrano la loro innocenza. Anche i romani scoprono della pozione magica che circola nel cantiere, e decidono di raderlo al suolo, con un battaglione di fanteria e catapulte al comando del generale Caius Maxibus e del centurione Antivirus.

Vistisi perduti, i galli, Otis e Numerobis decidono di mandare Asterix e Idefix con una richiesta di soccorso per Cleopatra, mentre Obelix affronta l’esercito romano. Anche Numerobis beve la pozione, e affronta Ipodermoclis, che ha rubato quella di Asterix, in un corpo a corpo all’ultimo sangue che vedrà Numerobis vincitore.

Intanto, avvisata da Asterix, Cleopatra si reca al cantiere e dà una gran strigliata a Cesare, imponendogli di cessare l’attacco e mettere i romani a lavorare al cantiere. Il palazzo viene quindi completato entro la scadenza.

Cleopatra vince la scommessa e si riconcilia con Cesare, mentre Numerobis viene letteralmente ricoperto d’oro per aver portato a termine i lavori: ora può tornare ad essere uno scansafatiche (Emorroidis ancora lo aspetta).

Ha quindi luogo il tradizionale banchetto di fine avventura, che si svolge nel palazzo.

Chabat prende il meglio dell’umorismo francese e lo trasforma in un film che grazie ad una buona dose di effetti speciali risulta pienamente aderente non solo allo stile dei fumetti, ma soprattutto al loro spirito dissacratore ed u-cronico. In più Chabat ritaglia per se stesso il ruolo di Giulio Cesare, nemico, ma non troppo dei tre Asterix, Obelix e Panoramix (per non parlar del cane Idefix) arrivati in Egitto per costruire a tempo di record un palazzo per la regina Cleopatra che ha la bellezza e la buffa pronuncia (sullo schermo questa fa un effetto altezzoso pienamente riuscito) di Monica Bellucci. Una pellicola allegra e divertente che potrà essere apprezzata anche da coloro che non conoscevano in pieno i fumetti dei Galli più famosi del mondo.

Se nel film precedente tirava un’aria anche un po’ grossolana di strapaese, ‘Missione Cleopatra’, girato in Marocco con dispendio di effetti speciali, è un prodotto più patinato, merceologicamente concepito per competere con le pellicole hollywoodiane destinate al vasto pubblico familiare, bimbi inclusi. La satira è giocata in chiave leggera e più che ridere dei corrotti usi e costumi romani, si sorride delle buffe avventure della famosa coppia, per non parlare del delizioso cagnetto Idefix da cui Obelix non si separa mai. Come Asterix, Christian Clavier è più convincente che nei panni del Napoleone televisivo, Claude Rich è un accattivante Panoramix e il tenero, ingenuo Obelix di Gerard Depardieu è quanto di più simile in natura a un cartone animato.

Come tutti ben sanno, il film è arrivato anche in Italia e visto l’alto gradimento del pubblico (non solo italiano), non ha faticato ad approdare nel circuito Home Video con un’edizione in DVD ancora oggi facilmente reperibile.

Anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio a nostra disposizione ma, come di consueto, la nostra rubrica sui live action tratti dai fumetti o dall’animazione, tornerà puntualmente la settimana prossima con un’altra interessante puntata quindi, se volete rimanere aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui