¤ [Speciale Live Action] 3 Dev Adam (1973)

Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento dedicato ai live action tratti da fumetti ed animazione, vi parleremo di una produzione Turca del 1973 il cui titolo è 3 Dev Adam, ispirato dai personaggi a fumetti Spider-Man e Capitan America della Casa Editrice Marvel.


La regia di questa trasposizione in live action è firmata da Tevfik Fikret Uçak, un regista che, per quelle scarne informazioni che siamo riuscite a reperire in rete, ha diretto solo film per il proprio paese e l’unico ad aver valicato i confini territoriali è stato proprio 3 Dev Adam.

Il cast di 3 Dev Adam è così composto: Aytekin Akkaya nei panni di Capt. America, Deniz Erkanat, Yavuz Selekman che interpreta Santo, Teyfik Sen, Dogan Tamer, Mine Sun, Altan Günbay, Ersun Kazançel, Hasan Ceylan, Osman Han, Aysen Taskin, Mahmut Gülay, Ali Ekdal, Niyazi Vanli, Alev Bora.

Come accennavamo in apertura, il film è tratto dai personaggi a fumetti Spider-Man e Capitan America della Casa Editrice Marvel e la trama vi mostra una Turchia terrorizzata da una banda criminale capeggiata da uno psicotico con un costume e un paio di grosse sopracciglia infernali attaccate alla maschera. Per fronteggiare la minaccia, le autorità locali sono obbligate a ricorrere ad alcuni super assistenti. Uno di questi è il supereroe nazionale del Messico, Santo; l’altro è il paladino degli Stati Uniti, Capitan America. Anche i loro paesi hanno avuto numerosi problemi a causa delle attività illegali dello psicopatico in verde, che contrabbanda antichi manufatti da un paese all’altro. Infatti, l’economia dell’intero pianeta è in pericolo. Al loro arrivano, comprendono che il loro avversario e ben più pericoloso di quanto si aspettassero. Questo maniaco non si ferma di fronte a nulla: egli deruba, tortura e assassina la gente, è sfuggente e ogni volte che pensate di averlo ucciso, rispunta fuori come se fossero più di una persona! Ma qual è il suo nome? Si, è proprio l’Uomo Ragno!

Negli anni ’70 i supereroi più famosi di Casa Marvel avevano conquistato notorietà in tutto il mondo, tanto da essere utilizzati in vari paesi anche per produzioni proprie come questo 3 Dev Adam: un film turco che utilizza e “stravolge” i supereroi più famosi.

In questa pellicola, mentre Capitan America resta il paladino della giustizia e degli Stati Uniti D’America (ricordando per fattezze il Captain America del serial del 1942), ecco invece che l’Uomo Ragno (o almeno un uomo che ne indossa il costume) diventa il cattivo psicopatico di turno, pronto a minacciare il mondo intero. A Capitan America viene affiancato El Santo, la cui origine però non va ricercata nei comics: El Santo, al secolo Rodolfo Guzman Huerta, era un mito del wrestling degli anni ’40-’50, divenuto un vero e proprio eroe nazionale messicano; divenne solo in seguito un eroe dei fumetti (affiancato dall’amico Blue Demon) e girò oltre una quarantina di film al cinema che riscossero un enorme successo.

Coloro che mettono in testa alla lista dei peggiori film mai realizzati l’infelicemente celebre Plan 9 from Outer Space farebbero bene a dare un’occhiata a questa irriverente e semiseria parodia turca dei super-eroi americani. A parte Santo (l’attore Yavuz Selekman) che indossa impunemente il leggendario costume di Roberto Guzmán Huerta, Capitan America è una specie di agente segreto mascherato e Spiderman un furioso omicida che si abbandona ad insensati delitti strangolando, decapitando e pugnalando, con eliche di motore di motoscafo, fiocine ed altre armi poco convenzionali. Lo Spiderman turco ha in comune con lo Spiderman americano soltanto il nome e il costume (che tuttavia è in tinta verde): non spreca il tempo ad esibirsi in capriole o salti mirabolanti e le sue mani, invece di irraggiare fili di ragnatela, preferiscono impugnare rivoltelle o stringere il collo di belle ragazze.3 dev adam – che nelle filmografie americane è citato con i titoli 3 Mighty Men o Captain America and Santo vs. Spider-Man – pur essendo, come molti ritengono, una vera e propria “bufala”, è uno dei più singolari esempi di occidentalizzazione in celluloide da parte di un’industria cinematografica povera di mezzi e di idee. Negli anni ’50, il cinema turco si era cimentato in analoghi tentativi rielaborando, tra l’altro, le avventure dell’uomo invisibile (Görünmeyen adam Istanbul’da).

Il film, in tempi relativamente recenti, è uscito nel circuito Home Video straniera con un’edizione DVD che presenta una traccia video in 16:9 ed una traccia audio in Mono e sottotitoli per non udenti. Sebbene l’edizione DVD non sia introvabile è comunque rara e quindi chi volesse recuperarla dovrà necessariamente ripiegare sui pochi shop online che ancora lo hanno disponibile e che la rete mette a disposizione visto che nei negozi tradizionali è difficile se non impossibile recuperare il titolo oppure, se si vuole solo guardarlo, basta vedere la versione che abbiamo messo in calce a questo articolo.

Anche per questa settimana abbiamo esaurito lo spazio a nostra disposizione ma, come di consueto, la nostra rubrica sui live action tratti dai fumetti o dall’animazione, tornerà puntualmente la settimana prossima con un’altra interessante puntata quindi, se volete rimanere aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!


Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>