Opere sconosciute di un artista sconosciuto

Il mondo del fumetto e dell’animazione non è fatto solo di grandi nomi, di grandi disegnatori e di grandi animatori. Esistono anche animatori e disegnatori indipendenti, spesso e volentieri sconosciuti e che pur lavorando nell’ombra contribuiscono a portare avanti l’arte del disegno (inteso come fumetto) e l’arte dell’animazione.

In passato vi abbiamo presentato diverse opere di autori poco conosciuti ed è stato con vero piacere che vi abbiamo presentato prima l’opera di Paolo Castaldi e poi lo abbiamo intervistato per voi, ed è stato con altrettanto piacere che vi abbiamo presentato le opere di un altro nostro connazionale Christian De Vita che nella sua intervista ci ha spiegato in cosa consista lavorare nel mondo dell’animazione, ma non è solo in Italia che esistono autori poco conosciuti.

Quest’oggi vi presentiamo un autore inglese che, usando le stesse parole, vive in un vecchio castello riadattato nel sud est di Londra in cima ad una collinetta, dividendosi tra la sua passione, il disegno e l’animazione e la sua compagna la signorina Hathorn.

Il suo nome è Felix Sputnik o meglio questo è il Nick (o nome d’arte fate un po’ voi) usato in rete, il suo vero nome è Michael Schlingmann e, come dicevamo prima, si occupa di disegno ed animazione, ma in realtà è un artista a tutto tondo e si occupa anche di scultura, di pittura e di tante tantissime altre cose ed è proprio questo suo modo d’essere ecclettico e flessibile assieme all’originalità delle sue opere che ci ha colpito.

Noi di Fumetti Anime And Gadget vogliamo dare il più ampio spazio possibile a questi talenti emergenti e, perché no, magari farli notare a qualche editore importante, ed è proprio per questo motivo che oggi vi faremo vedere alcuni video ed immagini che presentano le opere di questo tanto talentuoso quanto originalissimo autore e se tu che stai leggendo sei un autore in cerca di una vetrina che ti metta in mostra, non essere timido, contattaci e penseremo noi al resto.

Arrivati a questo punto lasciamo la parola alle immagini create (ed è proprio il caso di dirlo) da Felix Sputnik, fateci sapere cosa ne pensate.

 




Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>