Kriminal 215 cover di Luigi Corteggi

Luigi Corteggi: le copertine di Kriminal

Eccoci giunti alla terza parte dell’arte di Luigi Corteggi, un pittore prestato al fumetto come lo avevamo definito qui, in questa terza parte, dopo averlo visto all’opera con le cover di Satanik pubblicheremo alcune delle sue più belle copertine della serie di Kriminal.

Kriminal creato nell’agosto del 1964 dal sodalizio Max Bunker (al secolo Luciano Secchi, testi) e Magnus (al secolo Roberto Raviola, disegni). Kriminal si inserisce nell'”onda noir” del fumetto italiano inaugurata agli inizi degli anni sessanta con Diabolik, ma con delle sostanziali innovazioni. La tipica atemporalità delle storie viene inoltre integrata da una trama di fondo – la vita del protagonista, Anthony Logan – che si dipana albo dopo albo. Kriminal è un fuorilegge complesso e tormentato dal suo passato, decisamente fuori dagli schemi tradizionali dell’epoca in cui è stato creato. Le storie sono ambientate in un mondo fatto di persone corrotte, perverse e prive di scrupoli ma, per la prima volta in un fumetto noir, appaiono anche scene erotiche di donne procaci, ritratte da Magnus in seducente lingerie oppure completamente nude, ma sempre rigorosamente di schiena. La cosa crea un certo scandalo e Kriminal diventa oggetto di numerosi casi di censura e sequestro, a causa dei contenuti troppo espliciti per l’epoca. La serie si compone di 419 pubblicati tra il 1964 e il 1974.

Kriminal 94

Cover Kriminal n. 94 Vola, Vola… Vola

Kriminal 45

Kriminal n. 45 La Bionda Ama L’arte

Kriminal 234

Kriminal n. 235 Conto alla Rovescia

Nelle gallery che segue altre cover di Kriminal, sempre realizzate da Luigi Corteggi.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>