La Pixar annuncia di realizzare meno sequel e più film originali

Nonostante si parli della Pixar come di una casa di produzione estremamente originale, dei 14 film che ha distribuito finora ben quattro sono sequel, e un quinto è in arrivo nel 2015, ovvero Finding Dory (c’è poi lo spin-off Disney di Cars realizzato da DisneyToon Studios, ovvero Planes, di cui uscirà un film all’anno per i prossimi tre anni).

Se Toy Story 2 e 3 sono stati dei veri successi di critica, Cars 2 è considerato il film peggiore della compagnia, e con l’uscita di Monsters University (il terzo sequel su quattro film consecutivi) alcuni si sono chiesti se la Pixar tornerà a stupire pubblico e critica con storie originali.

Ed Catmull ha deciso di prendere a cuore le lamentele dei fan, perché ha rivelato a Buzzfeed che lo studio ha deciso di cambiare significativamente i suoi piani per il futuro, diminuendo la produzione di sequel e puntando la propria attenzione sulla creazione di storie originali.

“Per motivi artistici… è davvero importante per noi fare un film originale all’anno. Ogni tanto, faremo un film che vogliamo o che la gente vuole vedere qualcosa che continua in quel mondo – che è la logica alla base dei sequel. Vogliono quei personaggi, il che significa che abbiamo avuto successo con loro. Ma se continueremo ad andare avanti così, allora non faremo più film originali.
Avremo un film originale all’anno, poi ogni due anni avremo un sequel di qualcosa. Questa è più o meno l’idea”.

Questo piano ricalca le intenzioni originali della Pixar, che erano quelle di far uscire due film all’anno (Brave e Monsters University dovevano uscire entrambi nel 2012). Per il momento il 2014 vedrà l’uscita di un solo film, The Good Dinosaur, mentre nel 2015 ne usciranno due: Inside Out di Pete Docter e il sequel di Alla Ricerca di Nemo. Nel 2016 uscirà il film su Dia de los Muertos, mentre nel 2017 sono previsti altri due film, uno dei quali sarà un sequel (se il piano verrà rispettato). Nel 2018, un solo film, ovviamente originale.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire la vicenda da vicino e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>