In cucina con Alain Passard quando fumetto e cucina si incontrano

Se i fumetti sono il nostro “cibo per la mente”, ma cucinare è una necessità, pensate cosa nasce dall’incontro di questi due mondi, dal rimescolamento di queste due passioni, ci ha provato Christophe Blain in una graphic novel dedicata ad un pluristellato chef Michelin: Alan Passard.

Considerato uno dei migliori cuochi al mondo, ha studiato e lavorato per alcuni importati chef francesi come Michel Kéréver e Alain Senderens, per poi diventare a sua volta un grande chef e aprire a Parigi il suo ristorante, L’Arpège.

Una delle caratteristiche principali della cucina di Alain Passard è quella di utilizzare esclusivamente legumi di stagione provenienti dai suoi orti. E’ anche produttore di una famosa senape realizzata con una ricetta che proviene dal XVI secolo (Moutard d’Orléans). Il cuoco può vantare una schiera di appassionati e fedelissimi tra i suoi appassionati ammiratori, anche il fumettista Christophe Blain che per ben due anni l’ha seguito, così da comprendere più da vicino i segreti di una cucina considerata geniale.

Christophe Blain, talentuoso fumettista d’oltralpe, ha voluto creare un’opera a metà tra una graphic novel e intervista a fumetti. Il risultato è un libro appassionante e decisamente “gustoso” contenente anche delle ricette inedite provenienti direttamente dal ricettario privato dello chef.

Tra le ricette quella del carpaccio di scampi all’erba cipollina, l’emozione porpora al miele di acacia o il sushi di verdure… un capolavoro fumettistico-culinario creato da due stelle di prima grandezza delle rispettive arti.

La Bao Publishig porta in Italia questo fumetto da leggere, studiare e mettere in pratica, per la traduzione dell’opera un pool di chef milanesi ha cercato di rendere al meglio i termini tipici della cucina.

in cucina con Alain Passard

”Io cerco di creare incontri tra i sapori, così li chiamo. A me interessa quello che hanno da raccontare”.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>