[Etna Comics 2013] Primo Premio Francisco Solano Lopez

La terza edizione di Etna Comics si è contraddistinta anche per l’inaugurazione delPremio Francisco Solano Lopez“. Intitolato al grande fumettista argentino scomparso nel 2011, il premio si propone di omaggiare gli autori che si sono maggiormente distinti nel corso dell’ultimo anno e nel corso complessivo della propria carriera.

La giuria di questa prima edizione era composta da Angel de la Calle, autore di “Tina Modotti – Una donna del XX secolo” per 001 Edizioni, Alessandro di Nocera, critico e saggista, e Antonio Scuzzarella, direttore editoriale di 001 Edizioni nonché direttore culturale di Etna Comics. Angel de La Calle ha svolto anche le mansioni di presidente della giuria.

Potremmo parlarvi di tutti i vincitori, ma crediamo giusto dover dare il risalto al premio assegnato a Keiko Ichiguchi per il Miglior fumetto italiano. Caso più unico che raro di una mangaka che si trasferisce in Italia e produce opere per il fumetto italiano. Che il premio sia strameritato non ci sono dubbi e non possiamo far altro che apprezzare le parole che l’editore di Keiko Ichiguchi espresse dopo la premiazione e che vi riportiamo di seguito.

Premio Francisco Solano López

Miglior Fumetto Italiano

a:

DOVE SUSSURRA IL MARE

di Keiko Ichiguchi

Un premio, una conferma, una consacrazione.

Keiko Ichiguchi, autrice giapponese ormai adottata dal nostro Paese, vince il Premio Francisco Solano López per il Miglior Fumetto Italiano (sì, avete letto bene: italiano!) con DOVE SUSSURRA IL MARE, pubblicato da Kappa Edizioni nella collana Ronin.

Ad assegnarglielo, nel corso di Etna Comics 2013, la giuria composta da Antonio Scuzzarella, Angel de la Calle, Alessandro Di Nocera e Riccardo Corbò.

Siamo felici e orgogliosi di essere editori (e soprattutto amici) di Keiko, già al lavoro su ben due nuovi libri che usciranno il prossimo autunno… naturalmente sotto marchio Kappa!

Brava, Keiko!

Keiko Ichiguchi
DOVE SUSSURRA IL MARE

Marina abita in una piccola città sul Mare Adriatico assieme a suo padre, alla compagna del padre e alla figlia di lei. La sua è una vita tranquilla, ma segnata da un tragico incidente: quando era ancora piccola, Marina stava per annegare e si salvò solo grazie all’intervento della madre che sacrificò la sua vita per metterla in salvo. Ormai sono passati molti anni, ma il rapporto apparentemente sereno fra Marina e il padre, uomo taciturno e appartato, poggia su un delicato equilibrio che rischia sempre di rompersi. Un giorno di fine estate, la ragazza incontra Jean, un ragazzo francese che si trova nella sua città per una vacanza-studio. Questo incontro poco a poco comincia a cambiare la vita di Marina, finché scopre che nella morte di sua madre c’è un segreto.

Una graphic novel struggente e poetica, che segna il ritorno di Keiko Ichiguchi al manga dopo i successi delle graphic novel “1945”, “Inno alle ragazze”, “Con gli occhi aperti”, “Blue”, “La vista sul cortile”, “Due2”, “Oltre la porta” e i divertenti saggi sul rapporto tra Italia e Giappone “Perché i giapponesi hanno gli occhi a mandorla”, “Anche i giapponesi nel loro piccolo s’incazzano” e “Quando i giapponesi fanno ding”.

etna-comics-2013-primo-premio-francisco-solano-lopez-01

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>