Home Fumetti Comunicato Stampa Birago Balzano, il disegnatore di Zora la vampira, avrà una sua mostra...

Birago Balzano, il disegnatore di Zora la vampira, avrà una sua mostra a Milano

249
0
Zora da un disegno di Birago Balzano

Alla storica fumetteria milanese La Borsa del Fumetto si terrà, dal 14 al 16 novembre, una mostra dedicata a Birago Balzano, il creatore grafico di Zora la Vampira.


Birago Balzano autore poliedrico, si muove agevolmente sia nel disegno umoristico che in quello realistico, debutta nel mondo del fumetto con l’editore Corno, il suo personaggio più conosciuto e senza dubbio Zora La Vampira sui testi di Renzo Barbieri. La mostra che la Borsa del fumetto ho voluto dedicargli punterà sulla produzione dell’artista il quale ha promesso di essere presente in mostra nei tre giorni, così da incontrare i suoi fan, gli appassionati di fumetti.

Questo il comunicato stampa ufficiale della manifestazione

La Borsa del Fumetto – Libreria dell’immagine è lieta di annunciare che il 14-15-16 novembre 2014 si terrà a Milano, in uno spazio dedicato, una mostra su Birago Balzano, famoso autore Bonelli e disegnatore di Zora la vampira e di altri personaggi classici del fumetto erotico anni ’60. Un modo per riscoprire la figura di questo maestro del fumetto italiano e ritornare per un momento alle affascinanti atmosfere dell’epoca, in un viaggio tra sensualità e seduzione che oggi come ieri è ancora capace di farci sognare.

La mostra si aprirà venerdì 14 novembre alle 16.30, e resterà aperta fino a Domenica 16 novembre alle 19.00.

L’autore sarà presente in mostra per tutti e tre i giorni per incontrare tutti gli appassionati e i nostalgici del periodo d’oro del fumetto sexy italiano e fare dediche personalizzate a chi volesse acquistare una delle sue tavole originali. Per chi è interessato a recuperare materiale dell’epoca sarà inoltre presente un’ampia selezione di fumetti per adulti anni ‘60 tratta dai vasti magazzini del Borsino, la sezione dell’usato della Borsa del fumetto.

Per i giorni della manifestazione una parte del materiale presente in mostra sarà inoltre visionabile anche online attraverso il sito www.borsadelfumetto.com, e le tavole originali potranno anche essere acquistate online.

La Borsa del Fumetto è la prima libreria italiana dedicata al fumetto e all’immagine, tra le prime a fornire un servizio di acquisti online. Presso il nostro negozio in via Lecco 16, a Milano, si possono acquistare fumetti nuovi o usati, richiedere numeri speciali o arretrati di fumetti particolari o di nicchia. Dal vecchio Topolino a Capitan America, passando per saggi, illustrazioni, dvd, fumetti in lingua originale e serie complete. Per informazioni e richieste potete contattarci per mail all’indirizzo i[email protected] o telefonicamente al numero 02/29513883.

Birago Balzano nasce a Trinitapoli (Foggia) il 5 Gennaio 1936, e nel 1951 arriva con la famiglia a Milano. Avido lettore di fumetti fin da bambino, dopo aver studiato dapprima all’Accademia di Brera e successivamente all’Istituto d’arte Cimabue, lavora per la casa editrice musicale SAAR, dove ha modo di disegnare alcune copertine dei dischi.

Nel 1963 esordisce nel mondo del fumetto con Capitan Audax (per i testi di Luciano Secchi), serie che narra le avventure di una Giubba Rossa.

Passato alla Bonelli collabora con Franco Bignotti e Giovanni Ticci, (chine per alcuni numeri di Un Ragazzo nel Far West e Judok). Dal 1968 al 1973 disegna Il Piccolo Ranger per le sceneggiature di Andrea Lavezzolo.

Dal 1972 inizia a lavorare per Renzo Barbieri. I sui lavori “Il cannibale sul lago” e “Le ombre di cera” sulla collana horror/erotica I Sanguinari vengono apprezzati dall’editore, che gli affida la sua nuova testata dal titolo Zora la vampira. Ci lavorerà con successo insieme a Giuseppe Pederiali fino al 1985, disegnando ben 270 numeri sui 288 pubblicati.

In questo periodo ha anche modo di disegnare episodi per Lo scheletro presenta (1972-1978), Macabro (1980) e Stregoneria (1984-1985), Telenovela Vietata (1984), Attualità Flash (1984) e Cronaca Nera (1985). Dopo Zora, Balzano disegna i sette numeri di Fasma – fantasma di una giovane che vaga in cerca di uomini. Nel 1986, per Amiche Mie, illustra “Pronto Sraffa”, successivamente disegna i numeri 6 e 7 della seconda serie di Telenovela Vietata; nel 1988 lavora sui primi due numeri di Superproibita, infine nel 1989 a Serie Rosa – Storie erotiche e Maskerix. Sono anni di magra per i cosiddetti “Fumetti per adulti”, in parte per un calo di mercato ma anche per scelte editoriali, il settore entra in crisi, e Balzano decide di dedicarsi all’illustrazione e alla pubblicità.

Recentemente le Edizioni If gli hanno affidato la copertina del primo albo del Grande Blek e le nuove strisce di Capitan Miki.

Locandina della mostra dedicata a Birago Balzano

Locandina Mostra dedicata a Birago Balzano

Nella gallery in basso alcuni dei lavori di Birago Balzano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui