Freccia Verde diventa un Telefilm

Orfana di Smallville, la Warner ha pensato bene di progettare un nuovo telefilm incentrato sui super eroi della DC Comics e, dopo gli innumerevli rumors che giravano in rete da tempo, sembra finalmente si possa dare una notizia certa in merito alla produzione di una serie televisiva ispirata a “Freccia Verde”. Visto anche la velocità dei progetti con cui la Marvel Studios sta portando avanti i live action tratti dai propri fumetti, sembra normale che la DC parta all’attacco, non solo con film che ne garantiranno una buona entrata al botteghino come Batman e con tutta probabilità anche con il nuovo Superman, e il recentissimo Lanterna Verde, ma anche con le serie tv.

Nel fumetto il miliardario Oliver Queen, mentre si trovava su di uno yacht per un party, si ubriaca e cade in mare; naufraga su di un’isola deserta e, per sopravvivere, si costruisce un rudimentale arco di legno con il quale cacciare; dopo settimane di pratica, diventa eccezionale. Viene salvato da una barca che in seguito scoprirà essere di alcuni trafficanti di droga; con la nuova abilità appresa, Oliver sgomina la banda e la fa arrestare.

Successivamente, indossando un costume da “Robin Hood” e usando le sue risorse economiche per finanziare il suo arsenale e rafforzando il suo corpo tramite diverse arti marziali, Oliver Queen diventa Green Arrow, il giustiziere di Star City. Prendendo spunto da Batman e Robin, Ollie adotta un ragazzo, il giovane Roy Harper che, col nome di Speedy, diviene il suo sidekick, usando una Frecciacaverna come quartier generale.

Col tempo Green Arrow si discosta dal modo di operare di Batman, rinunciando alla ricchezza e diventando un eroe del popolo, operando per le strade; a contatto con la parte più “vera” della nazione, Ollie abbraccia idee politiche di estrema sinistra, e spesso le sue opinioni da liberal (quasi hippie) lo mettono in contrasto gran parte dei suoi colleghi supereroi come ad esempio Aquaman, monarca di Atlantide (chiamato da Ollie “fascio d’acqua dolce”) o con Flash/Barry Allen (che nella sua identità civile lavora per la scientifica della polizia) ma soprattutto col suo “avversario politico” per eccellenza, l’ultra-conservatore Hawkman, col quale Ollie ha avuto dispute più che animate.

Dopo essersi unito alla Justice League, ha iniziato una relazione sentimentale con Dinah Lance alias Black Canary; Ollie l’ha amata profondamente, ma si è rivelato un amante infedele, tradendola in più di un’occasione.

Il suo miglior amico si è rivelato essere invece Hal Jordan, con il quale Oliver ha intrapreso un viaggio On the Road a bordo di un furgone, attraversando la nazione combattendo le differenze sociali e le discriminazioni razziali che incontravano nel loro viaggio. Durante quel periodo, Roy Harper cadde nel baratro della droga, diventando un’eroinomane; mentre Roy, aiutato da Dinah combatteva la sua battaglia contro la dipendenza, Ollie era assente, divenendo agli occhi del ragazzo un pessimo mentore: occorsero diversi anni prima che i due si riappacificassero, tuttavia Ollie si sentirà sempre in colpa per aver trascurato il ragazzo nel periodo più difficile della sua vita.

Qualche anno dopo Ollie venne a sapere di avere un figlio, Connor Hawke, del quale disse di non sapere nulla; solamente alcuni anni più tardi (dopo la sua resurrezione) Oliver ammetterà di aver sempre saputo di lui, e di essere stato presente alla sua nascita, ma di averlo abbandonato, in quanto non si sentiva pronto ad assumersi le responsabilità di padre. Questo sarà per sempre il più grande segreto di Green Arrow, la sua più grande colpa che non lo abbandonerà mai.

Ollie morirà nei cieli di Metropolis, mentre cercava, invano, di disinnescare un bomba. Molti eroi piangeranno la sua scomparsa, e suo figlio Connor decide di prendere il suo posto, assumendo il nome di Green Arrow.

Ma Hal Jordan, nel frattempo divenuto Parallax, decise di resuscitarlo: i suoi nuovi poteri gli permettevano di accedere in paradiso, dove poté parlare con l’anima di Oliver: questa acconsenti di far rinascere solo “la sua parte migliore”, ovvero quella composta dai ricordi di quando viaggiarono insieme per l’America.

Così, alcuni anni dopo, per le strade di Star City riapparve di nuovo Green Arrow, completamente privo dei ricordi degli avvenimenti degli ultimi anni (ad esempio Crisis, Ora zero e la morte di Superman, di Hal Jordan e di Barry Allen), come se fosse appena tornato dal suo viaggio con Hal. Venne trovato, in condizioni di senzatetto da Stanely Dover, un ricco ed anziano signore che si prese cura di lui e cominciò a finanziare le sue imprese di giustiziere. Ollie cominciò a gestire un centro per il recupero dei giovani, nel quale andò a vivere anche Mia Dearden, una giovane prostituta che Green Arrow salvò dalla strada; Mia, ragazza sveglia, riconobbe il barbuto arciere che le salvò la vita, e andò a vivere con Ollie e Stanley nella loro casa.

Con l’aiuto di Batman, Deadman e Etrigan, Ollie andò alla ricerca della sua origine: scoprì tutta la verità grazie ad Hal, nel frattempo divenuto lo Spettro, che lo fece incontrare con la sua anima: i due Oliver si incontrarono nell’aldilà e l’originale spiegò al risorto di essere un vacuo ovvero un essere vivente senz’anima, che si ricongiungerà ad essa solo dopo la morte.

La scoperta della verità obbligò Stanley Dover a rivelarsi: studioso dell’occulto fin da giovane, andava a caccia di una famigerata “bestia” dai poteri immensi che voleva sottomettere: per rintracciarla aveva ucciso numerosi bambini sotto gli occhi del nipotino (che era misticamente legato alla bestia) in modo da evocarla, ma invano. Ora Stanley voleva trasferire la sua anima all’interno del corpo di Ollie, in modo da poter usufruire dei potenti mezzi della League per rintracciare il mostro. In soccorso di Ollie e Mia accorse Connor Hawke, e alla vista di suo figlio in pericolo l’anima di Ollie si riunì al corpo facendolo tornare completo e sventando il piano di Stanely.

Riunendosi all’amata Dinah, oggi Ollie vive con Mia (divenuta nel frattempo la nuova Speedy) e Connor a Star City, continuando a gestire il centro giovanile di Dover, facendo da “nonno” alla piccola Liam (figlia di Roy) e continuando a tenere pulite le strade della sua città.

Durante Crisi d’identità Oliie ha confidato a Wally West che per anni lui e un piccola congrega di eroi, formata da Hawkman, Zatanna, Black Canary, Atomo (Ray Palmer), Barry Allen e Hal Jordan, hanno manomesso la memoria di alcuni supercriminali allo scopo di mantenere l’anonimato di molti eroi e proteggere i loro cari.

Oliver ha rifiutato l’ingresso nella nuova formazione della JLA per non opprimere Roy (oggi noto come Freccia Rossa in suo onore) ma nutrendo una forte nostalgia di quando ne era un titolare.
Dopo tanti anni, Oliver ha deciso di chiedere a Dinah di sposarlo; nonostante gli alti e bassi che hanno avuto nel corso degli anni, i due si sono sempre amati profondamente, e Ollie sembra deciso più che mai a prendere con maggior serietà il suo ruolo di compagno di vita.

Tuttavia Connor Hawke, il figlio a cui voleva finalmente rivelare tutto, viene colpito da un proiettile avvelenato. Dopo aver portato Connor in ospedale, Ollie apprende da Mia Dearden che il ragazzo era già a conoscenza dell’abbandono da parte di suo padre. Nonostante l’intervento di Hal Jordan, che riesce solo a rimarginare la ferita, accorgendosi troppo tardi della presenza del veleno, Connor cade in uno stato vegetativo irreversibile. Oliver è devastato dalla consapevolezza che suo figlio non può mai svegliarsi e dal fatto che Connor che lo aveva perdonato anni fa.

Connor in seguito si risveglia, ma a causa di un’amnesia non ricorda più nulla e decide di lasciare momentaneamente il padre per andare alla ricerca di sè stesso. Nonostante i suoi problemi, l’affetto per il padre rimane immutato.

Oggi Freccia Verde continua a proteggere gli abitanti di Star City in coppia con la moglie Dinah. La tragedia in casa Queen però non tarda ad arrivare: il criminale Prometeus e il suo complice Electrocutioner organizzano un piano terrificante: causano un terremoto nel centro di Star City che fa numerose vittime, tra cui la piccola Lian, figlia di Roy Harper e praticamente una nipote per Ollie. Inoltre Prometeus s’infiltra nella base della JLA e amputa il braccio destro a Roy. Quando Freccia Verde lo trova, anziché consegnarlo alle autorità lo uccide inflizandolo con una freccia.
Quando i suoi compagni della JLA vengono a saperlo cercano di impedirgli di ripetersi con Electrocutioner, ma quando l’arciere di smeraldo si trova davanti il criminale, vedendo che la sua sete di sangue sta corrompendo la sua pupilla Mia Darden (la nuova Speedy) Ollie si consegna il criminale alle autorità e poi si costituisce, smascherandosi.

La giuria del processo lo giudica innocente, ma per Oliver le cose precipitano: viene lasciato da Dinah, abbandonato da Roy ed esiliato da Star City, rimanendo solo, senza una meta e con tanta amarezza nel cuore.

Il personaggio era apparso anche in Smallville, ed allo stato attuale non sappiamo se sarà lo stesso attore utilizzato per quel ruolo a rivestire i panni del verde arciere o se si effettuerà un nuovo casting per riassegnare il ruolo visto anche se la prima ipotesi è molto più accreditata visto che “Freccia Verde” arriverà in tv come spin-off dell’appena concluso Smallville.

Tags:  , ,

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>