Brad Peyton dirigerà il film di Lobo

Dopo tanti anni di chiacchiere senza risultati concreti, sembra che qualcuno si sia finalmente deciso a portare sullo schermo uno dei più interessanti anti-eroi del mondo dei fumetti: Lobo, un personaggio che da tempo sembrava destinato e soprattutto riservato al regista inglese Guy Ritchie. Quando però il film maker che ha riportato in auge il mitico investigatore Sherlock Holmes ha dovuto rinunciare al progetto proprio per dirigere il sequel dal titolo “Sherlock Holmes: Gioco di Ombre“, nuovi registi si sono fatti avanti per questa pellicola.

Ora arriva la notizia che i produttori Joel Silver (Matrix) e Akiva Goldsman (Io Sono Leggenda) hanno deciso di dare nuova linfa al progetto affidandolo a Brady Peyton, regista di commedie come Cani & Gatti – la Rivincita di Kitty e Viaggio nell’Isola Misteriosa. Non solo: secondo Deadline Peyton riscriverà anche la sceneggiatura del film, che sarà in live action.

Creato da Roger Slifer e Keith Giffen e apparso per la prima volta nel 1983, Lobo è un alieno che lavora come mercenario interstellare e cacciatore di taglie. Negli anni novanta il personaggio tornò come vero e proprio antieroe (anche se con toni da parodia verso antieroi più seri, vedi Deadpool): sarà proprio questa seconda incarnazione quella alla quale il film si ispirerà. Omaccione con la pelle azzurrina, muscoloso e indistruttibile motociclista interstellare, Lobo atterra sul Pianeta Terra con l’unico obiettivo di stanare quattro fuggitivi in cerca di distruzione. Per fermare le creature dovrà allearsi con una giovane teenager di una piccola cittadina.

3 Commenti a Brad Peyton dirigerà il film di Lobo

  • N3bula  dice:

    Ecco una buona notizia, speriamo che lo facciano fedele al fumetto e non si prendano licenze poetiche nel realizzarlo, sarebbe un peccato visto che il personaggio ha tutte le carte in regola per diventare un blockbuster

    • Arzack  dice:

      Blockbuster vuol dire film per tutti cioè con poca violenza e paura il personaggio di Lobo merita un altra sorte…

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>