Anche Eva Kant è contro la violenza sulle donne

In questi ultimi mesi si è sentito parlare spesso di femminicidio e sono innumerevoli le campagne di pubblicità progresso che se ne sono occupate, ma forse è necessario chiarire cosa si intende con questo termine e perché è nato. Con il termine femminicidio, o femicidio, si riferisce a tutti quei casi di omicidio in cui una donna viene uccisa da un uomo per motivi relativi alla sua identità di genere.

Noi di Fumetti, Anime & Gadget non vogliamo entrare nel merito delle statistiche e dei numeri. Preferiamo prendere una posizione e lo facciamo CONDANNANDO ogni forma di violenza soprattutto il femminicidio ecco perché è con vero piacere che pubblichiamo il seguente comunicato stampa pervenutoci dall’Astorina e riguardante proprio questo tema.

EVA KANT CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Alla luce dei recenti fatti di cronaca che vedono ancora una volta donne vittime di violenza da parte di uomini, con dati statistici decisamente allarmanti, anche Eva Kant, storica compagna di Diabolik (al suo fianco da ben 50 anni), si mette in prima linea, fornendo il suo supporto nella lotta a tale fenomeno con lo slogan “ Chi usa violenza sulle donne non è uomo”.

Per gli affezionati lettori del fumetto Diabolik è evidente che – nonostante vengano raccontate le avventure di un criminale incallito – spesso si possa riconoscere una sottotraccia eticamente interessante, una critica costante a comportamenti considerati socialmente più negativi di quelli del Re del Terrore e della sua compagna, talvolta tanto spregevoli da suscitare la loro reazione.

Infatti i due protagonisti, pur muovendosi in una città di fantasia, spesso si scontrano con dinamiche molto concrete e vicine alla nostra realtà.

La prima diffusione del messaggio di Eva Kant sarà affidata allo Speciale Il grande Diabolik 2/2013, dal titolo “Addio, mia amata complice” in uscita a metà Luglio.

Questa non è la prima volta che Eva si trova a manifestare il suo sostegno contro la violenza sulle donne. Già nell’episodio del 2003 “Un dannato alibi” Eva vendica una povera ragazza che aveva subìto violenza da un farabutto convinto di riuscire a farla franca. L’ennesima denuncia contro gli abusi patiti dalle donne.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>