Tanino Liberatore e Milo Manara saranno ospiti a Lucca

Che la fiera di Lucca di quest’anno fosse ricca di eventi importanti ed ospiti era già chiaro a tutti, ma ora la manifestazione si arricchisce ulteriormente con un’iniziativa editoriale molto interessante, almeno secondo quanto riportato dal comunicato stampa che stiamo per proporvi in versione integrale e che vi spiegherà nel dettaglio le novità.

COMICON Edizioni presenterà le prime due uscite della collana I Fondamentali, Ranxerox – Edizione Integrale e Inside Moebius, al Lucca Comics & Games.

Gli straordinari ospiti del nostro stand, già ospiti di Napoli COMICON, saranno Milo Manara e Tanino Liberatore.

Tra qualche giorno annunceremo tutti gli appuntamenti, le sessioni di autografi e le modalità di prenotazione.

Tanino Liberatore: artista, illustratore e disegnatore tra i più importanti nel panorama italiano, è internazionalmente riconosciuto come uno dei maestri del fumetto italiano. Nel 1978 incontra Stefano Tamburini e comincia a pubblicare con il gruppo che autoproduce la rivista Cannibale. Nel 1980 irrompe il primo numero della rivista Frigidaire, partecipando, insieme allo stesso Tamburini, Andrea Pazienza, Filippo Scòzzari, Vincenzo Sparagna e altri, a uno dei collettivi artistici più effervescenti e politicamente scorretti dell’Italia contestatrice degli anni 70. Liberatore realizza le celebri illustrazioni della serie Bordello et Client, e disegna la copertina del disco di Frank Zappa, The Man from Utopia. Sempre con Tamburini sviluppa le prime avventure di Ranxerox. Collabora regolarmente con Alain Chabat, con il quale ha pubblicato nel 1997 il terzo volume di Ranxerox, Amen. Inoltre, ha partecipato al film Asterix e Obelix: Missione Cleopatra dello stesso Chabat, grazie al quale ha vinto il Premio César 2003 per i Migliori Costumi. Per ora solo in Francia, per Capitol Editions e sui testi di Patrick Norbert, è apparso il graphic novel Lucy di cui è disegnatore e colorista.

Liberatore presenterà a Lucca Ranxerox – Edizione Integrale.

Milo Manara: è un illustratore e un autore di storie a fumetti conosciuto in tutto il mondo per il fascino sensuale delle sue tavole.

Studia Architettura a Venezia e all’inizio degli anni Settanta collabora alla realizzazione di alcuni fumetti sexy. Nel 1974 avvia la collaborazione con il Corriere dei ragazzi, dove disegna una serie di fumetti sceneggiati da Mino Milani in cui vengono processati i grandi personaggi storici. Nello stesso anno, su sceneggiatura di Alfredo Castelli, realizza Un fascio di bombe, fumetto sulla strategia della tensione nelle stragi di Stato. Subito dopo, assieme a Silverio Pisu, Manara dà vita a Lo Scimmiotto (1975) e ad Alessio, il borghese rivoluzionario (1978), che segnano il suo debutto nel fumetto d’autore. Nel 1978 crea il suo primo personaggio di successo e ne sceneggia anche la storia, pubblicata in Francia HP e Giuseppe Bergman, dove HP è un chiaro riferimento al suo maestro Hugo Pratt, trasformato in uno dei protagonisti del racconto. Negli anni a seguire, Manara pubblica altri episodi dedicati a Giuseppe Bergman. Nel 1985, su sceneggiatura di Castelli, Manara disegna L’uomo delle nevi. L’anno dopo nasce Miele, forse il suo personaggio femminile più famoso, protagonista dei volumi Il profumo dell’invisibile 1 e 2 e di sei storie brevi intitolate Candid camera. Nel 1987 inizia un’altra importante collaborazione, quella con Federico Fellini, nata da due storie brevi che Manara aveva dedicato al grande maestro riminese: Senza titolo (1982) e Réclame (1986). A seguito di quest’incontro, Fellini tirò fuori dal cassetto due soggetti scritti per il cinema e mai realizzati, che consegnò a Manara per trasformarli in fumetti: Viaggio a Tulum (1987) e Il viaggio di G. Mastorna detto Fernet (1992). Manara realizza inoltre i manifesti dei film di FelliniIntervista e La voce della luna.

Dalla collaborazione con Alejandro Jodorowsky nascono I Borgia, epopea storica in 4 volumi usciti tra il 2004 e il 2010 mentre nel 2009, per la Marvel Comics, disegna X-Men: Ragazze in fuga su testi di Chris Claremont. Attualmente è al lavoro su una storia ispirata alla vita del Caravaggio.

A Lucca presenterà un nuovo portfolio con protagoniste le eroine delle sue storie.

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>