Takeshi Obata sarà ospite a Lucca 2012

Dopo la pubblicazione del calendario degli eventi previsti per la prossima fieri di Lucca, è il sito della Panini Comics a pubblicare un interessante speciale dedicato a Takeshi Obata di cui la Panini Comics ha Pubblicato manga e serie tv di Death Note. Data l’importanza dell’autore e la rilevanza che è stata data all’evento, riportiamo fedelmente lo speciale della Panini.

Panini Comics, in collaborazione con Lucca Comics & Games, è lieta di annunciare che dall’1 al 4 novembre, in occasione dell’edizione 2012, ospiterà Takeshi Obata, uno dei più grandi mangaka del ventunesimo secolo, conosciuto per i best seller internazionali Death Note e Bakuman.

Per la prima volta in Italia, l’autore sarà protagonista di una conferenza e di molti altri eventi speciali a lui dedicati, durante i quali tutti i suoi fan avranno la possibilità di incontrarlo!

Per valorizzare un ospite di tale rilievo, Planet Manga porterà in anteprima a Lucca tre nuovi albi:

– HIKARU NO GO NUOVA EDIZIONE 1, la ristampa in formato lussuoso con sovraccoperta del primo grande successo dell’autore. In omaggio con i primi 3 numeri troverete il gioco del GO!

– DEATH NOTE BLACK EDITION 1, nuova edizione in grande formato che raccoglie due a due i volumi del più celebre thriller a fumetti di sempre. Comprende anche tavole a colori.

– CYBERNONNO G 1, l’inedita opera d’esordio di Obata. Le surreali ed esilaranti avventure di un cyborg in là con gli anni.

TAKESHI OBATA

Nato a Niigata nel 1969, nel 1985 vince un premio al 30° concorso Tezuka con la storia breve Mitologia dei 500 anni luce. Nel 1989 inizia la prima pubblicazione a puntate sulla rivisita settimanale Shonen Jump con Cybernonno G. Continua a disegnare pubblicando molte opere di successo, fra le quali Hikaru No Go (sceneggiato da Yumi Hotta, pubblicato tra il 1999 e il 2003) e Death Note (sceneggiato da Tsugumi Ohba, pubblicato tra il 2004 e il 2006). L’ultima sua opera, Bakuman. (sceneggiata da Tsugumi Ohba e pubblicata tra il 2008 e il 2012), ha per protagonisti due aspiranti fumettisti e si è subito affermato grazie alle descrizioni realistiche della redazione della rivista Shonen Jump e per i fumettisti che fanno parte della storia.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>