[Speciale Live Action] Secret Agent X-9

Prosegue inesorabile il nostro cammino alla (ri)scoperta dei live action tratti da fumetti ed animazione. Questa settimana vi parleremo una nuova serie tv, sempre in live action, del 1937 composta da dodici episodi e dal titolo Secret Agent X-9. Ancora una volta si tratta di una produzione americana

La regia di questa produzione è stata firmata a quattro mani da Ford Beebe e Clifford Smith. Beebe fu un regista che ebbe successivamente un discreto successo, infatti, fu assistente alla regia per il film d’animazione della Disney “Pinocchio del” 1940 oltre a dirigere, anche se non accreditato, il segmento di “Sinfonia Pastorale” di Fantasia, un altro dei classici Disney.

La serie è tratta dall’omonimo fumetto di Dashiell Hammett alla sceneggiatura e di Alex Raymond ai disegni, quest’ultimo passato alla storia per aver dato vita al personaggio di Flash Gordon di cui vi abbiamo già parlato qualche settimana fa in un’altra puntata del nostro speciale dedicato ai live action tratti da fumetti ed animazione.

Il cast della serie è così composto: Scott Kolk nei panni dell’agente Dexter (X-9), Jean Rogers che interpreta Shara Graustark, David Oliver che impersona Pidge, Monte Blue nei panni del Barone Michael Karsten, Henry Brandon nei panni di Blackstone, Larry J. Blake che impersona il capo dell’FBI Agente Wheeler, Henry Hunter nei panni dell’agente dell’FBI Tommy Dawson (C-5), George Shelley che impersona Henchman Packard, Lon Chaney Jr. che interpreta Maroni.

La trama del serial cinematografico segue abbastanza fedelmente quella del fumetto con solo alcune licenze artistiche dovute molto probabilmente ad esigenze di produzione. L’agente segreto X-9 è uno dei migliori agenti federali del paese. X-9 viene chiamato in seguito al furto dei Gioielli delle Corona di Belgravia. Affiancato dalla bella Shara Graustark, X-9 darà la caccia al ladro e al suo complice.

Il serial ebbe talmente tanto successo che otto anni dopo venne realizzata una seconda serie. Oggi forse fa sorridere il pensare a dei tempi di produzione così dilatati, ma va ricordato che all’epoca i serial costituivano un film esteso e solitamente erano costituiti da 12/15 episodi, ognuno dei quali veniva proiettato per una settimana nella stessa sala cinematografica. La conclusione di ogni episodio del serial generalmente era caratterizzata dal cliffhanger, ovvero dal finale aperto, in sospeso, per invitare il pubblico ad andare al cinema anche la settimana successiva. E tutti vedevano il serial perché precedeva il film vero e proprio e quindi era un passaggio obbligato.

Con l’avvento della televisione, questi serial vennero poi proposti dai network e la loro popolarità crebbe ulteriormente. Negli anni quaranta e nei primi anni cinquanta i serial erano stati così numerosi che cominciarono a perdere popolarità. L’aumento dei costi di produzione, la crescente realizzazione di lungometraggi sempre più sofisticati e la diffusione della televisione, nel periodo 1949-52, ne sancirono il definitivo declino sul grande schermo ed il passaggio sul piccolo schermo ed ecco che iniziò la messa in produzione massiccia dei serial che nel tempo si sono evoluti fino a divenire quelli che noi oggi conosciamo col nome di telefilm.

Tornando a parlare di Secret Agent X-9, dobbiamo dire che la serie non arrivò mai in Italia ed oggi chi vuole (ri)scoprire questo serial deve necessariamente affidarsi alla rete per trovare o negozi online che mettano in vendita i DVD dell’intera serie o eventuali siti di streaming che lo possiedono. Per facilitare la ricerca, rendiamo disponibile l’elenco degli episodi.

Titoli degli episodi:

1) The Man of many Faces
2) The Ray that blinds
3) Modern Pirates
4) The listening Shadow
5) False Fires
6) The Dragnet
7) Sealed Lips
8) Exhibit
9) The Masquerader
10) The porced Lie
11) The enemy Camp
12) Crime does not pay

Come diciamo sempre arrivati a questo punto delle nostre recensioni, sconsigliamo la visione della serie a chiunque non abbia la giusta apertura mentale per poter visionare un simile prodotto o a chi non conosca proprio nulla delle sue origini.

Anche per questa settimana abbiamo esaurito il tempo e lo spazio a nostra disposizione ma, prima di congedarci, vi ricordiamo che torneremo puntuali come sempre, la prossima domenica con un’altra imperdibile puntata del nostro speciale dedicato al mondo dei live action tratti dai fumetti e dall’animazione, quindi se volete rimanere aggiornati, continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

One comment to [Speciale Live Action] Secret Agent X-9

  • dolphin  says:

    Dashiell Hammett il mio mito… bravi a parlarne la riscoperta dei geni a futura memoria per i posteri!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>