Parte Oggi Fumettopoli 2012

È nata nel 1990 come «Mostra mercato del fumetto e del disco da collezione» su iniziativa di Paolo Puccini, tutt’ora “anima” della rassegna e già organizzatore di «Romacomics». Nel ’97 si è traformata in «Comicards» e dal ’98 si è chiamata «Fumettopoli». A Milano, quattro volte l’anno, costituisce un preciso punto di riferimento e di incontro per tutti gli appassionati del settore: collezionisti, commercianti, disegnatori già affermati o semplici emergenti, grafici, case editrici, fumetterie, persone di tutte le età alla ricerca di un albo introvabile o dell’ultima novità. Sabato 18 e domenica 19 febbraio, negli spazi del centro congressi dell’Ata Hotel Executive (duemila metri quadrati) in viale Don Sturzo 45 (ingresso da via Tocqueville) a Milano, il salone internazionale del fumetto vivrà la sua trentanovesima edizione.

Le Edizioni Arcadia presenteranno al loro stand il volume «Sexy & Chaotic 2011» incentrato sulla sensuale figura di Myriam (coprotagonista della serie «Jonathan Steele») e il primo numero della collana «La macchina da scrivere», che propone la sceneggiatura originale e le matite di tutte le tavole de «Le vite degli altri», una storia breve pubblicata sul secondo Extra di «Jonathan Steele».
Saranno inoltre ospiti di «Fumettopoli» gli autori Federico Memola («Jonathan Steele») Alberto Ponticelli («Le 5 Fasi», Edizioni BD) Maurizio Rosenzweig («Zigo Stella», Edizioni BD) Giacomo Michelon («Lupo Alberto») Gigi Cavenago («Jonathan Steele» e «Cassidy»), Alessandro Mazzetti («Jonathan Steele») e Beniamino Delvecchio («Diabolik», «Than Dai»), Roy Klang (affermato autore di fumetti gay leather e sadomaso), Fernando Carretta («Le Lolite») e Antonio Montanaro («La donna drago Kassandra»).

Da Goldrake a Naruto: in vetrina la crema del fumetto manga giapponese. «Fumettopoli» è un immenso catino dove trovare, oltre a fumetti italiani e stranieri di ogni genere, epoca e tipo, libri, film di animazione, sigle di cartoni animati su vinile a 45 giri, videocassette, cd e dvd, tavole originali, oggettistica, modellini, figurine, sfilate e gare di Cosplay. Accanto al mitico numero uno di Topolino del 1949, valutato più di 7.000 euro, e alle pubblicazioni Disney degli anni Cinquanta, fanno bella mostra di sè i grandi classici italiani che hanno segnato gli anni Sessanta con il loro genere avventuroso e noir: Tex Willer, Alan Ford, Diabolik, Kriminal e Satanik, L’Uomo Ragno e gli altri supereroi dell’Editoriale Corno, Batman e Superman e tantissimi altri. Albi con gadgets dell’epoca, manifesti, adesivi, portachiavi. Ma non mancano anche le testate dei fumetti sexy horror degli anni Settanta, popolati da donne bellissime, conturbanti e assetate di sangue: Jacula, Messalina, Isabella, Lucrezia, Barbarella, Belzeba, Hessa, Zora la Vampira, Oltretomba, Il Vampiro, Lo Scheletro e Zordon, che esaltarono artisti come Frollo, Terenghi e Manara. Quindi, i Manga degli anni Ottanta e Novanta che proposero il meglio della produzione del Sol Levante, da Akira a Dragon Ball e Naruto. Ampia, inoltre, la scelta di albi di Sergio Bonelli Editore: da Tex a Zagor, da Dylan Dog a Nathan Never, da Julia a Cassidy.

Infine, anche in questa 39a edizione, non mancheranno i personaggi del Cosplay (da «costume players», ossìa vestirsi come i personaggi in costume dei fumetti).

Andrea Cavalcanti

39a «Fumettopoli», salone internazionale del fumetto, sabato 18 e domenica 19 settembre, centro congressi Ata Hotel Executive, viale Don Sturzo 45, Milano, orario continuato dalle 10 alle 20, sabato ingresso a 8 euro (sconto cosplayer 5 euro se in costume), domenica ingresso a 10 euro con albo omaggio (sconto 3×2 per cosplayer 8 euro), infoline 334-994.70.90 e www.fumettopoli.com

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>