Mondo Tv si accorda con Giochi Preziosi per produrre altri 26 episodi di Gormiti

Appendiamo da MF-DJ che il Gruppo Mondo TV, attivo in Italia e all’estero nella produzione e distribuzione di “cartoons” per la TV e il cinema, e Giochi Preziosi S.p.A., azienda leader in Italia e una delle prime al mondo nel settore del giocattolo, hanno comunicato oggi di aver raggiunto l’accordo definitivo per l’ulteriore produzione di 26 episodi di 26 minuti della serie 3D CGI sui “Gormiti”, dando così seguito all’intesa preliminare annunciata nell’ottobre dello scorso anno

Come per i primi episodi, attualmente in onda in Italia su Cartoon Network, Boing e a breve su Italia 1 e su Star TV in Grecia, la produzione esecutiva del cartoon sarà curata da Mondo TV sotto la regia di Orlando Corradi, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo, sulla base dell’arco narrativo che sarà scritto nuovamente dalla società americana Man of Action.

La conferma del team di produzione e creativo del cartone animato trova forte motivazione negli eclatanti risultati di ascolto conseguiti fin dall’inizio dell’attuale programmazione, che ha visto Gormiti CGI attestarsi immediatamente come uno dei cartoni animati più apprezzati e seguiti dai bambini già a pochi giorni dal suo esordio televisivo.

Come già per la prima serie, Mondo TV sarà responsabile anche della distribuzione televisiva e home video in tutto il mondo per un periodo di 10 anni. Orlando Corradi, Presidente della Mondo TV, in relazione a questo nuovo accordo ha dichiarato: “Vogliamo ancora una volta ringraziare Giochi Preziosi per la possibilità di arricchire di nuovi contenuti la saga dei Gormiti partecipando allo sviluppo di questo bellissimo progetto. Il risultato raggiunto dalla prima serie, in termini di qualità, gradimento e di successo commerciale ci sprona a cercare di fare ancora meglio, nella consapevolezza che anche grazie agli autori del calibro di Man of Action possiamo realizzare un prodotto unico capace di rimanere a lungo nell’immaginario di tanti ragazzi”.

Enrico Preziosi, Presidente del Gruppo Giochi Preziosi ha commentato: “Ancora una volta la saga dei Gormiti ha dimostrato di saper conquistare con successo sia i più piccoli sia gli appassionati che seguono i loro eroi da diversi anni, facendo di questo marchio uno dei punti di riferimento indiscussi nel settore del giocattolo maschile. L’uso della computer grafica e la resa in 3D dell’immagine hanno reso ancora più affascinanti le storie e i vari personaggi che prendono letteralmente vita sul teleschermo”

Ricordiamo ai nostri lettori che i Gormiti (singolare “Gormita”, abitante dell’isola di Gorm) sono i personaggi di un gioco per bambini, ideati da Leandro Consumi, disegnati da Gianfranco Enrietto e distribuiti nei negozi in Italia dal Gruppo Preziosi, per l’esattezza dalla GIG e per l’edicola dalla Grani & Partners, società del Gruppo Preziosi.

Per Gormiti generalmente si intendono dei mostriciattoli di plastica, alti circa 3-5 centimetri, venduti in bustine chiuse, insieme con una carta contenente una descrizione del personaggio in questione. Benché le modalità di gioco possibili siano diverse, sono generalmente utilizzati dai bambini (perlopiù maschi) nella fascia di età 4-8 anni come pupazzetti da battaglia per il gioco libero e, da bambini e adulti, come esemplari da collezione.

I Gormiti sono i guerrieri dell’isola di Gorm, suddivisi in due grandi eserciti – del bene e del male – secondo una mitologia creata per l’occasione che ricorda in molti tratti quella del Signore degli Anelli. I due eserciti sono a loro volta suddivisi in vari popoli, usualmente legati a un elemento naturale (Popolo del Mare, Popolo della Lava…) che ne caratterizza aspetto e poteri.

La meccanica di vendita è analoga a quella delle figurine: la vendita in bustine chiuse non ne permette la scelta, e comporta l’acquisto di doppioni che a loro volta alimentano un fenomeno di scambio. Il notevole successo ottenuto ha portato alla diffusione di un grande mercato derivato: figurine, altri giochi e prodotti per bambini marchiati “Gormiti”, giornalini dedicati, Dvd e persino uno spettacolo teatrale.

Precedentemente, negli anni ’80, la GIG distribuì delle figure statiche di plastica in bustina con finalità simili, denominate Exogini, che parimenti furono un grande successo tra i ragazzini di allora. In quel caso si trattava però di una italianizzazione di figure statiche preesistenti; erano ispirate al manga “Kinnikuman”, un fumetto (e poi cartone animato) dedicato al tema dei wrestler spaziali. Tali figurine erano in tutto e per tutto identiche a quelle prodotte in USA e Giappone, eccettuata la differenza dei nomi dei personaggi, e la plastica usata, più dura, e simile a quella usata odiernamente per i Gormiti.

Tags:  , ,

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>