La Marvel vuole creare un parco giochi da 30 milioni di dollari

Mai come in quest’ultimo decennio i fumetti americani sono diventati progetti multimediali a tutto tondo che, partendo dal cinema, passando dalla tv, dai videogiochi e ora anche da… un parco divertimenti itinerante, anche se forse definire “parco divertimenti” il progetto di Marvel Studios è riduttivo, muovono milioni di dollari, somme che mantengono in vita il business e, in un certo senso, permettendo ai comics di sopravvivere ed andare avanti anche in periodi di crisi come quello che stiamo vivendo.

Vi parlavamo di un parco itinerante e non era una frase buttata li solo per fare numero è, infatti, l’ultima trovata, in ordine di tempo, della Marvel e si chiamerà The Marvel Experience e prenderà vita con la collaborazione di Hero Ventures, una compagnia che si occupa di intrattenimento, e dei produttori della versione musical di The Amazing Spider-Man.

Il costo del paro si aggirerà intorno ai 30 milioni di dollari e partirà per un tour itinerante in tutto il mondo già dal 2014. Ma cos’è, di preciso, The Marvel Experience? A leggere il comunicato stampa ufficiale che annuncia il progetto non è chiarissimo: si parla di «un’esperienza innovativa e itinerante che coinvolge decine di supereroi Marvel, ricca di attrazioni adatte per tutte le età e create usando tecnologie multimediali allo stato dell’arte, tra cui realtà virtuale, proiezioni in 3D, fumetti e una “4D motion ride” (sic). È un’esperienza che si vivrà in prima persona e farà sentire lo spettatore parte integrante dell’universo Marvel». Non che sia tutto chiarissimo, ma una cosa l’abbiamo capita: sarà un evento di proporzioni mai viste prima.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino il progetto e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>