La Luna tra Miyazaki e Troisi passando per la Pixar

La LunaLa Luna tra Miyazaki e Troisi passando per la Pixar

Qualche giorno fa alla notte degli Oscar un cortometraggio animato della Pixar diretto da un Italiano Enrico Casarosa ha sfiorato il colpaccio nella categoria Best animated short, poi purtroppo vinto da Uomo Mag.

La storia del corto La Luna è quella di un bambino che una notte, per la prima volta, viene portato dal padre e dal nonno a lavorare sulla loro barca in mezzo al mare e scopre, con meraviglia, di che cosa si occupano i suoi familiari…

Il talentuoso regista Casarosa ha affermato, in una recente intervista, che in molte scene del film ha introdotto alcuni frangenti della sua infanzia e quindi della sua italianità ecco cosa ha dichiarato:
“A livello di immagini, mi è sempre piaciuto molto Hayao Miyazaki. Il papà e il nonno de La luna hanno questi baffoni e le grandi barbe che coprono quasi gli occhi, tipiche dello Studio Ghibli”. Casarosa aggiunge di essersi anche ispirato al Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry e a La distanza della luna di Italo Calvino. Ma inserendo anche un forte tema autobiografico: “Sono ligure e sono cresciuto con il mare davanti agli occhi. Mi sono volutamente ricondurre ad un sapore tutto italiano: ad esempio per il gesticolare dei personaggi ho voluto mostrare ai tecnoci dell’animazione più e più volte i video di Massimo Troisi con il suo gruppo La smorfia e alcuni suoi film in primis il suo capolavoro Il postino. Volevo così ispirarli per ottenere un perfetto gesticolare italiano”.

Casarosa per potersi affermare come regista e come artista ha dovuto lasciare l’Italia seguendo la sua passione per l’illustrazione e il fumetto e iniziato a frequentare alcuni corsi di animazione a Boston e a New York. Il primo lavoro veramente importante è arrivato con Blue Sky Studios (Era Glaciale e Robots). Quindi la chiamata alla Pixar, dove ha lavorato su lungometraggi di successo come: Ratatouille, Cars e Up.

Ha quindi proposto al direttore creativo della Pixar John Alan Lasseter di finanziare La Luna, il produttore cinematografico non ci ha pensato troppo ed il suo è stato un si senza riserve, convinto proprio da quel “sapore” italiano dei personaggi.

In Italia vedremo La Luna a settembre sarà proiettato nei cinema prima di Ribelle (The Brave), il nuovo lungometraggio animato di Pixar.

icollezionisti
Tags:  ,

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>