Inaugurata la nuova sede della Scuola Internazionale di Comics

L’8 giugno alle 18, è stata inaugurata la sede napoletana della Scuola Internazionale di Comics (in via Tarsia, 44), una realtà creativa che conta da tempo numerose sedi in tutto il centro nord (a Roma, Torino, Firenze, Pescara, Jesi, Reggio Emilia, Brescia e Padova) e che si propone adesso di diventare un importante punto di riferimento per la Campania e il Sud in generale.

Fondata nella Capitale da Dino Caterini nel 1979, la Scuola Internazionale di Comics accoglie da sempre il gotha dell’arte illustrativa popolare italiana: maestri come Paolo Eleuteri Serpieri (autore di meravigliose storie western nonché del ciclo fantaerotico di “Druuna”) e Giancarlo Alessandrini (creatore grafico del “Martin Mystère” edito dalla Sergio Bonelli Editore); giovani star quali Giuseppe Camuncoli (apprezzato cartoonist della Marvel e della DC Comics), Grazia Lobaccaro (disegnatrice di “Carriera criminale di Clelia C.”) e Giuseppe Di Bernardo (disegnatore di “Diabolik” e ideatore della serie “L’insonne”); sceneggiatori del calibro di Claudio Chiaverotti (“Dylan Dog” e “Brendon” per la Bonelli), Lorenzo Bartoli (ideatore di “John Doe” per l’Editoriale Aurea) e Matteo Casali (noto per le sue storie supereroistiche pubblicate negli USA e per l’adattamento a fumetti del romanzo “La neve se ne frega” di Luciano Ligabue).

L’apertura della sede napoletana della scuola rappresenta un vero e proprio evento oltre che un’audace sfida imprenditoriale. Figura di spicco del centro è Giuliano Monni, già fondatore del GG Studio, laboratorio artistico e casa editrice che è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante anche negli Stati Uniti

Accanto a lui, due direttori artistici: Fabrizio Fiorentino, disegnatore dal tratto plastico e dinamico, i cui lavori hanno impreziosito le testate della DC Comics e della Marvel, e Lorenzo Ruggiero, che per la cosiddetta Casa delle Idee ha realizzato diversi archi di storie di “Fantastici Quattro”, “Vedova Nera”, “XMen”, impegnandosi anche nel delineare alcuni storyboard della recente serie animata “Ultimate SpiderMan”, mentre per l’editore di Superman e Batman ha disegnato parecchie avventure ambientate nell’universo urbano di Gotham City.

“Questa per noi è una sfida professionale estremamente stimolante”, ha dichiarato Ruggiero, “e la struttura di formazione sarà dinamica, moderna, dalle caratteristiche inedite per la città di Napoli. E avrà alle spalle un brand riconosciuto da anni sia in Italia che all’estero”.

La scuola, che occupa un intero piano del seicentesco Palazzo del Conte di Tarsia, propone non solo corsi dedicati al fumetto  –  che comunque, fin dal nome, resta la sua peculiare ragione di essere  –  ma anche di illustrazione (il docente sarà Riccardo Federici), animazione tradizionale e in stop motion (a cura del maestro Alessandro Rak), colorazione digitale (con Alessia Nocera), sceneggiatura (che coinvolgerà Davide Aicardi, autore dei testi del televisivo “Camera Cafè”), fotografia (con Crescenzo Mazza), manga (che vedrà impegnata Midori Yamane) e scultura.

“Il ruolo di Giuliano, di Fabrizio, mio e di tutti gli altri docenti della scuola”, ha aggiunto Ruggiero, “ci vedrà partecipi sia come insegnanti che nella gestione organizzativa. Speriamo, in questo modo, di poter far pesare la nostra esperienza sul campo per la valorizzazione immediata di quei nuovi talenti che dovessero emergere dai nostri corsi”.

In occasione dell’inaugurazione, verrà allestita anche una ricca mostra di tavole originali  –  incentrata su Tex, Diabolik, Bonerest, i variopinti personaggi dei comics statunitensi, ecc.  –  intitolata “Eroi”.

Contatti: [email protected] it; www. scuolacomics. it; numero verde 800 300 229

Tags:  ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>