I Peanuts avranno il loro film

La notizie è di quelle storiche e che lasceranno un segno nel mondo dell’animazione e del fumetto. La Twentieth Century Fox Animation e i Blue Sky Studios hanno acquisito i diritti per la realizzazione di un film basato sull’amato e iconico franchise “Peanuts” di Charles Schulz.

In uscita il 25 novembre 2015 la pellicola, però, non ha ancora un titolo. Il 2015 segna il 65esimo anniversario del debutto della striscia a fumetti dei “Peanuts” e il 50esimo anniversario dello speciale televisivo, “A Charlie Brown Christmas.”

L’accordo arriva al culmine di due anni di trattative – basati sulla direzione creativa del film – tra lo Studio e i membri della famiglia Schulz.

L’accordo è stato annunciato oggi da Vanessa Morrison, presidente della Twentieth Century Fox Animation. Charles Schulz ha disegnato la più popolare e influente striscia a fumetti di tutti i tempi, che è stata letta quotidianamente da 355 milioni di persone in 75 paesi.

Oltre alla famosa striscia, gli speciali televisivi delle vacanze dei Peanuts come “It’s The Great Pumpkin, Charlie Brown” hanno vinto Premi Emmy e continuano ad essere gli speciali più seguiti durante il prime time in TV.

Steve Martino dirigerà il film dei “Peanuts”; precedentemente, ha portato sul grande schermo (con Jimmy Hayward) “Ortone e il mondo dei Chi” della Fox/Blue Sky. Martino ha anche diretto (con Michael Thurmeier) il recente successo della Fox “L’Era Glaciale 4: Continenti alla deriva.”

La sceneggiatura è di Craig Schulz con il team di scrittori composto da Bryan Schulz e Cornelius Uliano. Craig Schulz e Bryan Schulz, rispettivamente figlio e nipote di Mr. Schulz, insieme a Uliano, saranno i produttori.

Ricordiamo ai nostri lettori che i Peanuts (letteralmente noccioline) è un fumetto giornaliero scritto e illustrato da Charles Monroe Schulz, pubblicato dal 2 ottobre 1950 al 13 febbraio 2000 (il giorno dopo la morte dell’autore). [1] La striscia di fumetti (il fumetto era costituito appunto da strisce) è stata una delle più famose ed influenti in tutta la storia dei fumetti: è stata infatti pubblicata in oltre 2600 giornali, con un bacino di 355 milioni di lettori in 75 Paesi nel mondo ed è stata tradotta in 21 lingue diverse. In Italia è pubblicata dal mensile Linus e ogni giorno sul quotidiano online Il Post.

Nel 1999 Schulz decise di smettere di disegnare le strisce dei Peanuts perché non più in grado di andare avanti con la serie. Nell’ultimo strip scrive questa lettera mediante le zampe e la macchina da scrivere di Snoopy:

« Cari amici,

ho avuto la fortuna di disegnare Charlie Brown e i suoi amici per quasi 50 anni. È stata la realizzazione di tutte le ambizioni della mia infanzia.

Sfortunatamente non sono più in grado di mantenere il ritmo di programmazione di una strip quotidiana. La mia famiglia non desidera che i Peanuts siano continuati da un altro perciò annuncio il mio ritiro.

In tutti questi anni sono stato riconoscente per la correttezza dei nostri editori e il meraviglioso sostegno e affetto espressomi dai fan del fumetto.

Charlie Brown, Snoopy, Linus, Lucy… Non potrò mai dimenticarli… »

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>