I fumetti francesi alla scoperta del mondo del vino

Il Mondo del vino, attira ogni anno migliaia di persone che un po’ per passione, un po’ per curiosità,  si affollano alle varie manifestazioni dedicate a questa antica bevanda. Tutto questo muove un giro d’affari di milioni di euro.

Adesso il mondo dei fumetti scopre l’universo del vino, o almeno questo è quanto accade in Francia, dove diversi autori di «bande dessinée» si sono lanciati in questo nuovo genere, sulla scia di quanto hanno già fatto i manga giapponesi.

Il primo albo «enologico» francese, pubblicato due anni fa, ha per autore Benoist Simmat, giornalista specializzato in economia del vino, che si è avvalso della collaborazione di Philippe Bercovici per i disegni.

In due anni ne sono state vendute 20 mila copie e ora il fumetto (Robert Parker. Les Sept Péchés capitaux, edizioni 12Bis) potrebbe essere esportato all’estero, visto che editori cinesi e statunitensi hanno manifestato il loro interesse. Altri titoli del duo sono usciti l’anno scorso e quest’anno (titoli: Les Caves du Cac 40. Les Dix Commandements du vin e Champagne! Le Dom Pérignon Code), mentre si prepara l’uscita di una nuova opera nel 2013.

Ma Simmat non è il solo ad aver tentato questa strada, infatti, anche altri autori hanno cercato di emulare la formula di Simmat, il quale ha dichiarato che, optando per il fumetto, riesce a far passare informazioni che gli sarebbe impossibile evocare altrimenti. È il caso di Etienne Davodeau, con Les Ignorants e di Corbeyran ed Espé con Châteaux Bordeaux. Di quest’ultimo è appena stato pubblicato il seguito, che si intitola L’ nologue.

Al momento nessuna di queste opere è mai arrivata in Italia, ma vista la larga diffusione e consumo del vino che si fa qui in Italia, non escludiamo che a breve qualche editore possa rivolgere il proprio interesse verso questi fumetti che hanno il non trascurabile merito di far avvicinare al mondo del fumetto gli appassionati del vino e, viceversa, gli appassionati del fumetto al mondo del vino.

Tags:  ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>