[Etna Comics 2013] L’esibizione di Body Panting

Chi fa o segue il Cosplay, prima o poi, si imbatterà nel Body Panting, esattamente com’è avvenuto all’ultima edizione di Etna Comics, dov’è stato possibile non solo ammirare una modella che sfoggiava un costume realizzato con questa tecnica, ma anche vedere le lunghe, complesse e delicate fasi che hanno portato alla realizzazione del costume, ma cos’è questa tecnica ed in cosa consiste? Il Body Painting o bodypainting è una forma di body art in cui a differenza del tatuaggio o di altre forme di body art, la durata è temporanea ed è proprio questa temporaneità che innalza ed eleva questa forma d’arte espressiva.

Il tempo di permanenza, dipendente dai tipi di colori utilizzati, varia da qualche ora a qualche giorno essendo una forma d’arte in cui, per sua stessa natura, ogni opera è destinata alla distruzione. Il body painting trova come suoi partner naturali:

  • La fotografia, che permette di catturare ed immortalare l’attimo e, così facendo, poter conservare nel tempo la creazione dell’artista;
  • Il video, che riprende in diretta la realizzazione dell’opera documentandone le varie fasi di realizzazione;
  • L’esibizione sia durante la pittura sia ad opera completata.

Tre strumenti strettamente connessi tra loro che, inevitabilmente, sono sempre presenti quando vi è una mostra di Body Panting e così è stato ad Etna Comics 2013, anche se non si può parlare di vera e propria mostra visto che era presente una sola modella, ma tanto è bastato per poter assistere alla lunga fase preparatoria che poi è culminata con l’esibizione finale. Chi ci segue abitualmente già saprà che noi di Fumetti, Anime & Gadget eravamo alla manifestazione catanese, quindi non si stupirà leggendo che, avendola seguita, abbiamo potuto ammirare e fotografare l’esibizione della modella ed invece di descrivervela, ve la mostriamo esattamente come l’abbiamo vista noi.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>