Esce in libreria il Manuale di Psicologia del Fumetto

Nelle librerie italiane sta per arrivare un volume piuttosto singolare sia per il titolo che per il contenuto che forse non ha eguali al mondo.

L’Edizioni Psiconline (casa editrice specializzata in psicologia, psicoterapia e scienze umane, qui per il sito ufficiale) sta pubblicando per la Collana Ricerche e Contributi in Psicologia, un testo che, un po’ a sorpresa, tocca proprio l’argomento fumetto dal titolo Manuale di Psicologia del Fumetto e che ha le seguenti caratteristiche: Pag. 120, formato cm 15×21 cm., rilegato in brossura ed al costo di 12 €. Marco Minelli ha buttato giù un testo unico nel suo genere, offrendo un doveroso tono di serietà al concetto di Nona Arte. Nella presentazione ufficale del prodotto si specifica, infatti, come questa forma d’arte sia sempre più diffusta tra bambini, adolescenti e adulti. Quindi si percepisce quasi l’esigenza di introdurre una disciplina come la “fumettologia”, poiché per adesso gli studi sul fumetto sono stati condotti nell’ambito della semiologia, dell’antropologia, della sociologia, della pedagogia e della psicologia.

Sinossi: “L’analisi psicologica dei fumetti assume molta importanza quando ci si accorge che essi possono essere considerati come uno specchio della società in un determinato momento storico. Infatti gli eroi di carta riflettono in ogni epoca, i bisogni, le caratteristiche, i valori e le fantasie che rappresentano quel che prevale nelle strutture della personalità delle nuove generazioni. Ricostruendo la storia del fumetto nel novecento ed individuando le categorie di generi narrativi è possibile comprendere attraverso quali meccanismi psicodinamici i lettori dei singoli generi e gli affezionati ai singoli personaggi strutturano il loro interesse e costruiscono le loro difese per poter continuare a fruire del singolare piacere offerto da questi albi che sintetizzano il linguaggio verbale della letteratura e quello per immagini proprio del cinema.”

Marco Minelli e il suo Manuale di Psicologia del Fumetto possono diventare un punto di riferimento per chi vuol compiere studi più approfonditi sulla Nona Arte e, in particolare modo, per chi ha bisogno di materiale per portare a termine tesi universitarie.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>