È morto Enrico Bagnoli disegnatore di ‘Martin Mystere’

Ci giunge solo ora la notizia della scomparsa di Enrico Bagnoli, il fumettista italiano ci ha lasciato lo scorso 8 settembre nella sua Milano dove è nato il 21 agosto 1925.

A soli 18 anni entrò nel mondo dei professionisti grazie ad alcuni lavori per la Edizioni Alpe (ricordiamo svariati episodi di Volpe e Saetta). Successivamente si ritrovò a collaborare con il settimanale “Intrepido”, per il periodico “Dinamite” e per “Topolino Giornale”. L’esperienza accumulata lo fece notare ben presto all’estero e così si ritrovò ingaggiato dalla Darguad (Francia), dalla DC Comic (Usa), dalla Fleetway (Inghilterra) e dalla Springer Verlag (Germania). Proprio in terra tedesca lavorò sulle storie di “Mark Merlin” scritte da Alfredo Castelli. Negli anni Sessanta la Mondadori lo pretese come responsabile di testate di successo come Classici Audacia, Superman e Batman.

È stato anche redattore del “Corriere dei Piccoli” e, a partire dal 1985, disegnatore di Martin Mystère. Durante la collaborazione con la Sergio Bonelli Editore preferiva firmarsi semplicemente “Henry”. In seguito, si occupò anche di editoria didattica, lavorando presso Fratelli Fabbri Editori. Luca Boschi, nel suo blog personale, lo ha salutato definendolo “cartoonist globale”:

    Quello di Bagnoli è un nome che forse dirà poco alle generazioni di giovani lettori di fumetti, ma che dev’essere incluso nel Pantheon di massimi interpreti di Fumetto popolare italiane di taglio naturalistico, o “verista”, come lo definiscono alcuni, magari suggestionati da Giovanni Verga.

Come dicevamo in apertura, si è spento sabato scorso all’età di 87 anni, lasciando un vuoto incolmabile nella sua famiglia e nel mondo editoriale Italiano. Noi della redazione di Fumetti Anime And Gadget, porgiamo le nostre più sentite condoglianze ai cari di Bagnoli.

Tags:  , ,

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>