Due produzioni italiane tra i vincitori della 16esima edizione di Cartoons on the Bay

Apprendiamo dall’agenzia stampa Adnkronos che due produzioni italiane, entrambe prodotte da Rai Fiction, tra i vincitori della sedicesima edizione di ‘Cartoons on the Bay’, il festival internazionale dell’animazione organizzato a Rapallo dalla Rai in collaborazione con Rai Fiction, con il contributo di Rai Cinema, Circolo Sportivo Rai, Portofino Coast, Regione Liguria e Comune di Rapallo e giunto alle battute finali.

Sono ‘Mofy’, che ha vinto il premio Pulcinella per la migliore serie prescolare, e ‘Street Football Extreme’, cui è andato il Pulcinella nella categoria ‘Piloti di serie Tv’.

Lo Sport, tema dell’anno, grande protagonista della seconda edizione del premio Cartoni e Sport organizzato dal Circolo Sportivo Rai.

L’India è stato il Paese ospite dell’edizione 2012 del Festival, con tre film in anteprima nazionale, a cui si è aggiunta quella di ‘Biancaneve’, pellicola con Julia Roberts presentato da Rai Cinema.

Durante la cerimonia sono stati premiati i vincitori dei 19 Pulcinella Awards, più i tre Arlecchino Awards, di cui fa parte il nuovissimo Best Live Action TV Series che ha aperto le porte del Festival alle opere non in animazione e ibride.

I Pulcinella Awards sono andati: per la ‘Serie TV Prescolare’ a ‘Mofy’, ”per l’eccellenza tecnica e lo stile visivo originale applicato alla tradizionale animazione in stop motion. Un’ottima storia raccontata con tenerezza e basata su temi universali”. Per la ‘Serie TV per Kids’ a ‘Il Fantastico Mondo di Gumball’, per ”un sapiente mix di animazione e live-action, fotografia, 2D e 3D. Uno script intelligente e divertente allo stesso tempo, personaggi ben disegnati e ben caratterizzati che danno vita ad una storia per bambini capace di divertire e interessare anche gli adulti”. Per la ‘Serie TV per Adolescenti’ e’ stato premiato ‘Iron Man’, considerata dalla giuria ”una produzione basata su valori solidi e uno stile visivo unico. Rendering 3D usato per emulare la tradizionale animazione e un’interessante rivisitazione di un personaggio classico”. Il Pulcinella per la miglior ‘Live Action Serie’ va a ‘Yo Gabba Gabba’ con la seguente motivazione: ”Un insieme fantasioso di live action, pupazzi, artisti, animazione e una varietà di stili musicali con la partecipazione di bambini reali che interagiscono con il tema della narrazione. Ogni bambino troverà qualcosa per lui”. Il premio per il ‘Film Educativo e Sociale’ è andato a ‘Herstory’. ”Per questa categoria -recita la motivazione- la scelta del vincitore è stata difficile per la varietà e la qualità delle opere in concorso. Abbiamo dovuto scegliere Herstory per la forza con cui sono narrati eventi storici. La storia tocca il cuore avvalendosi di ottimi elementi di produzione – una gran cura dei personaggi, bellissimi set virtuali, ottima illuminazione ed effetti visivi… La tecnica CGI è usata per un tema serio e importante, una vera rarità”.

Il Pulcinella per la categoria ‘TV Pilot’ è andata a ‘Extreme Street football’ per ”un montaggio eccezionale con un alto grado di interazione tra i personaggi. Attingendo al mondo reale del calcio di strada, questa produzione lo porta ad un nuovo livello narrativo come solo l’animazione può fare. Un’opera di intrattenimento che diffonde i valori positivi dello sport: competizione, correttezza e spirito di squadra”. Il premio per il miglior ‘Advertising e Promozionali’ è andato a ‘Sperlari “Il negozio”‘ per i ”valori produttivi eccellenti: gli ambienti accoglienti, l’illuminazione calda e i personaggi deliziosi. Ci ricorda in un attimo che cosa vuol dire essere un bambino e allo stesso tempo promuove un prodotto”.

Come miglior cortometraggio premiato ‘A Morning Stroll’, per ”il virtuosismo tecnico, la varietà di stili visivi e di animazione (2D … 3D … e Flash) che evocano alla perfezione tre periodi nell’arco di un secolo: passato, presente e futuro. La sceneggiatura intelligente e divertente espone un chiaro punto di vista. Propone infine un geniale spunto per un videogioco – Break Dance Zombie – che qualcuno dovrebbe fare davvero!”. Il riconoscimento per la migliore ‘animazione Interattiva’ va a ‘Batman: Arkham City’, perché ”gli ottimi elementi di questa produzione creano una bella città interattiva. I personaggi sono modellati sapientemente e ben animati e favoriscono l’immedesimazione con il protagonista. L’immersione nel mondo di batman è accompagnata da una eccezionale voce narrante.Tutto ciò rende Arkham City il vincitore”.

‘Miglior Personaggio’ è Tiger Penguin Maurice dalla serie ‘The Jungle Bunch’, ”un pinguino … che crede di essere una tigre … e che pensa che anche suo figlio (un pesce) lo sia! Non serve dire altro…”, recita la motivazione. Mentre ‘Miglior Produzione Europea’ è ‘The Gruffalo’s Child’ perché ha ”tutti gli elementi di un grande film: una bellissima storia, un’ottima recitazione, animazione di alta qualità, una musica fantastica”. Il Pulcinella per la ‘Migliore Musica Originale’ va a ‘Scared’ dove, secondo la motivazione, ”la musica svolge un ruolo di primo piano accordandosi con azioni e sentimenti della protagonista”.

Due i Pulcinella Awards alla Carriera, a Enzo D’Alò e Ian Livingstone, mentre i premi ‘Sudios of the Year’ vanno a DQ Entertainment, a ID Software e a Misseri Studio di Firenze. Premiata l’India come ‘Paese Ospite’, e uno Special Award va ad American McGee.

I tre Arlecchino Awards infine vanno, per il ‘Best book-based animation work’ a ‘An Accountant and a Fairy’ per ”l’ironia e la poesia di una storia pervasa di realismo magico”, per il ‘Best videogame-based animation work’ a ‘Tekken: Blood Vengeance’, ”un film d’animazione che rispetta i canoni e si mantiene su standard di buon livello rispetto alla produzione cinematografica ispirata ai titoli videoludici”, e per il ‘Best comics-based animation work’ a ‘Le Avventure di Tintin – Il Segreto dell’Unicorno’, per ”la capacità di coniugare in maniera efficace il linguaggio del cinema con quello dei comics”.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>