Conclusa la seconda edizione del Comic Con India

Si è svolto, nei giorni scorsi, il secondo Comic Con India inaugurato con grande pompa al capitale Dilli Haat Venerdì. L’evento ha presentato una vasta gamma di eroi, vecchi e nuovi, da Chacha Chaudhary a Munkeeman. Ma i bambini che una volta erano i più grandi amanti dei fumetti erano in gran parte assenti.

L’acclamato film-maker e creatore di Munkeeman, Abhishek Sharma convenuto che i bambini sono ora sempre più attratti media interattivi, come internet, dai libri a fumetti ha dichiarato: “Questa generazione di bambini è più in sintonia con il guardare la televisione o navigare in Internet, piuttosto che leggere fumetti”.

Tuttavia, egli non ha trovato questa tendenza molto strana, infatti ha poi proseguito dicendo: “Direi che rappresenta proprio la crescita evolutiva dei ragazzi. Con l’inevitabile aumento delle fonti d’intrattenimento interattive per i bambini, è logico che questi ultimi vadano a preferire quelli dai contenuti più accattivanti. La maggior parte degli amanti dei fumetti sono rappresentati della nostra generazione, che è cresciuta con una dieta a a base di comics e supereroi”.

Durante la manifestazione è stato presentato un opuscolo di otto pagine dedicato alle grandi graphic novel, il Comic Con ha, inoltre, presentato una vasta gamma di fumetti. L’evento annuale ha celebrato l’uso dei cartoni animati e dei fumetti nell’antica tradizione indiana.

L’evento, che è durato tre giorni, ha messo in mostra 80 partecipanti e numerose sessioni interattive per non parlare delle conferenze di artisti di fama internazionale come Robert Crumb.

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>