Anche la vita di Castro ispira un fumetto

Si è inaugura lo scorso venerdì alla Fnac (via Torino angolo via della Palla, ore 18), nello spazio «Caffè Fnac», la mostra «Castro», con disegni di Reinhard Kleist. Una biografia a fumetti del «líder maximo» cubano, firmata dall’astro nascente del fumetto tedesco ed edita in Italia dalla Black Velvet Editrice. La selezione delle pagine ospitata alla Fnac, che illustra la storia di Cuba dalla fine degli anni ‘ 50, resta esposta fino al 6 maggio, L’ ingresso è libero.

Poche personalità del Ventesimo Secolo hanno avuto un tale effetto polarizzante o hanno condotto una vita così contraddittoria come quella del Lider Maximo Fidel Castro. Il racconto inizia dalla rivoluzione del 1958 e ne approfondisce le dinamiche attorno alla figura di Fidel Castro. Per la sua ricerca sulla vita del controverso rivoluzionario e uomo politico, e per cogliere l’immagine attuale della Cuba odierna, Kleist ha trascorso diverse settimane sull’isola. Ne sono nati molti schizzi e disegni dalle tinte forti e dalle intense emozioni messi insieme nel suo diario di viaggio autobiografico “Habana. Un viaggio a Cuba” accompagnato da dialoghi espressivi e brevi spiegazioni.

Reinhard Kleist, nato a Hürth nei pressi di Colonia nel 1970, Kleist debutta con un fumetto su “Lovecraft” (1994). Dal 1996 vive a Berlino e apre un atelier di fumetto insieme ad altri autori. Pubblica libri per numerosi editori, illustra i volumi di China Mieville, H.C. Artmann, J.G. Ballard, disegna copertine di dischi e dipinge in grande stile la facciata di diversi edifici a Berlino. Il suo volume su Johnny Cash (Cash – I see a darkness, Black Velvet) riceve nel 2007 il premio come “Miglior libro” al Salone del Fumetto di Monaco ed è stato nominato ai prestigiosi premi Eisner Awards e Harvey Awards. Attualmente è impegnato in un nuovo progetto che mescola fumetto e musica, centrato esclusivamente su Elvis.

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>