Anche i supereroi piangono

In un periodo di crisi globale come quello che stiamo vivendo un pò tutti, fatta eccezione di quella classe politica nostrana che pasteggia ad ostriche e champagne, anche gli eroi a fumetti hanno un velo di tristezza negli occhi, la crisi non ha risparmiato neppure loro. Il fotografo sudamericano Nicolas Silberfaden ha colto il lato triste degli eroi a fumetti, in un progetto dal titolo “Impersonators”. Queste le dichiarazioni dell’artista argentino:

“A causa della crisi economica, sociale e culturale degli Stati Uniti d’America di oggi, ho deciso di fare un progetto fotografico composto da una serie di ritratti in studio di imitatori di supereroi e di celebrità che vivono e lavorano nella città di Los Angeles. La maggior parte di loro sono disoccupati, hanno deciso di animare feste ed eventi nel tentativo di sbarcare il lunario. La cosa che chiedo loro e di manifestare sentimenti di vera tristezza, emozioni oneste che sono una conseguenza dei nostri tempi attuali. Il risultato è una cupa, suggestiva immagine visiva, che contraddice la natura di forza e di rettitudine morale tipico supereroe. Creare l’illusione che Superman esiste che anche lui era fallibile e colpito dalla recessione”

Abbiamo così un Aquaman intimidito, un Superman particolarmente imbolsito, una Batwoman disperata, una Catwoman anoressica, Supergirl con una smorfia di tristezza che le solca tutto il viso, ma meglio lascia parlare le immagini della gallery in basso e se vi state chiedendo cosa centra Rambo con i supereroi la risposta non può che essere assolutamente nulla, ma finalmente vediamo un’espressione vera che non sia quella del pesce lesso alla  Stallone…
Mentre Biancaneve rientra a tutti i diritti nei supereroi, provate voi a convive con 7 nani di cui uno si chiama Brontolo, e poi il superpotere di parlare agli animali e rifare 7 letti cantando e “twittando” 🙂

icollezionisti

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>