Al via la nuova serie TV dei Tamagotchi

Vi ricordate i Tamagotchi? Per chi non era ancora nato o troppo piccolo per ricordarselo, si tratta di quel gioco elettronico portatile creato nel 1996 da Aki Maita e prodotto dalla Bandai che ne ha viralizzato la diffusione.

Lo scopo del gioco è quello di dedicarsi alle cure di un cucciolo virtuale, cercando di crescerlo e di farlo vivere il più a lungo possibile. Il giocatore, tramite tre bottoni (A, B e C), interagisce con l’animaletto elettronico e può svolgere diverse attività, tra cui:

  • dar da mangiare al Tamagotchi;
  • accendere o spegnere la luce;
  • compiere dei giochi con lui/lei;
  • farlo guarire con una iniezione se si ammala;
  • ripulire i suoi bisogni;
  • controllarne l’età, il comportamento, la fame, il peso, la felicità ed altre caratteristiche, tutte segnalate con un punteggio;
  • sgridarlo se si rifiuta di obbedire (aumenta il fattore disciplina), ad esempio quando non mangia o non gioca;

A distanza di anni, quando ormai nessuno si ricordava più del fenomeno Tamagotchi (almeno in Italia), ecco che il simpatico animaletto torna a far parlare di se. Infatti il 10 settembre, in anticipo di un mesetto rispetto la stagione autunnale, debutterà Tamagotchi! Yume Kira Dream, l’ultima serie anime del franchise Bandai ispirato ai celebri animaletti virtuali.

Mametchi e i suoi amici tornano a studiare all’estero presso Dream Town, un posto in cui vengono supportati i sogni degli abitanti. Lì Mametchi incontra un’aspirante cantante idol Yumemitchi, Kiraritchi ed altri nuovo personaggi che inseguono i propri sogni. Un giorno in un circo una anziana signora dona loro una misteriosa borsa che contiene un segreto…

L’anime precede il debutto della nuova generazione di Tamagotchi: i Tamagotchi! P, capaci di interagire tra loro grazie agli infrarossi fino a gruppi di 4. I nuovi modelli saranno 6, sbarcheranno sul mercato il 23 novembre, al costo di 5,040-yen cada uno.

“L’amico-uovo” è stato lanciato nel 1996, e nella sua prima fase ha venduto ben 40 milioni di unità, la versione riveduta del 2004 più di 34 milioni, il Tamagotchi! iD del 2009 ne ha venduti 1,72; mentre la compagnia stima che la linea P venderà 600.000 unità entro il prossimo marzo, con un target di bambine tra i 7-9 anni.

Invece sul fronte anime la prima serie ha debuttato nel 1997-1998 Anime TV de Hakken! Tamagotchi, seguita a dieci anni di distanza da Saikō! Tamagotchi (2007-2008). Non sono mancati altri anime: Tamagotchi Honto no Hanashi corto cinematografico del 1997; Eiga de Tōjō! Tamagotchi Doki Doki! Uchū no Maigotchi!? film del 2007; e il film special Eiga! Tamagotchi Uchū Ichi Happy na Monogatari!?

Tags:  , ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>